Sport / Formula1

Commenta Stampa

Era ricoverato in ospedale per un problema ai reni

Niki Lauda è morto. Aveva 70 anni


Niki Lauda è morto. Aveva 70 anni
21/05/2019, 09:42

GINEVRA (SVIZZERA) - Niki Lauda, l'ex campione di Formula 1, è morto ieri sera all'età di 70 anni. L'hanno comunicato i familiari al quotidiano inglese "Sun", aggiungendo: "I suoi risultati unici come atleta e imprenditore sono e rimarranno indimenticabili, come il suo instancabile entusiasmo per l'azione, la sua schiettezza e il suo coraggio. Un modello e un punto di riferimento per tutti noi, era un marito amorevole e premuroso, un padre e nonno lontano dal pubblico, e ci mancherà". Non sono stati diffusi ulteriori dettagli, ma Lauda era ricoverato in una clinica in Svizzera per porblemi ai reni, al punto che era stato sottoposto a dialisi. Purtroppo negli ultimi tempi la sua salute aveva subito un brusco peggioramento: prima un trapianto di polmone nell'agosto scorso, poi un ricovero in clinica a Vienna a gennaio per una polmonite; adesso i problemi ai reni. 

Nella sua carriera di pilota di Formula 1 ci sono 171 Gran Premi disputati, di cui 25 vinti. Ma è ricordato soprattutto per lo spaventoso incidente che lo vide vittima al Nurburing, in Germania: dopo uno schianto contro il guardrail, la sua vettura prese fuoco e Lauda rimase intrappolato dentro. A salvarlo fu Arturo Merziario, che vide la sua macchina in fiamme e interruppe la sua gara per salvarlo da quell'inferno. Nonostante le ustioni e il volto rimasto sfigurato, Lauda tornò alla guida prima della fine di quel campionato, tornando anche a primeggiare. Conquistò anche tre titoli del mondo, nel 1975, nel 1977 (con la Ferrari) e nel 1984 (con la McLaren). Finita la carriera di pilota, ha creato due compagnie aeree, la Lauda Air e la Niki. Negli ultimi anni è stato anche dirigente sportivo. Attualmente era sotto contratto con la Mercedes. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©