Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA HAMSIK

"Non andrò al Milan? Se Galliani ha detto così"...


'Non andrò al Milan? Se Galliani ha detto così'...
01/07/2011, 01:07

Marek Hamsik, centrocampista del Napoli in vacanza a Porto Cervo, ha rilasciato un’intervista in esclusiva a Massimo Ugolini, giornalista Sky, ribadendo di trovarsi bene nella città partenopea, ma confermando la propria ammirazione per il Milan e dimostrando di avere una posizione piuttosto lontana da quella di De Laurentiis, almeno circa la propria valutazione di mercato.
Ecco le dichiarazioni dello slovacco:
L’APERTURA AI GRANDI CLUB E LA VOGLIA DI NON FORZARE IL NAPOLI
"Si sono dette tante cose sulla mia intervista, alcune non giuste. A Napoli sono molto felice, non ho fretta di andare via. Ma se arrivasse una proposta da una qualsiasi grande squadra, io e la società la valuteremo. Non è detto che debba andare per forza via”.
SULL’INTERESSE DEL MILAN E SULLA FRASE DI GALLIANI
“Ufficialmente non è arrivato niente. Si parla tanto, ma non c’è niente di concreto. Galliani ha detto che ci sono zero possibilità che io vada al Milan? Se ha detto così"...
SULLA SUA VALUTAZIONE DI MERCATO E SU DOVE GLI PIACEREBBE GIOCARE
 “Che penso della valutazione di quaranta milioni? Sono tantissimi (dice ridendo, ndr). Quanto penso di valere? Cinque… (ride ancora). Sono gli altri che devono fare certe valutazioni. Dove preferisco giocare? Più in Italia che in altri paesi”.
SU QUELLO CHE IL MILAN HA IN PIU’ DEL NAPOLI
A domanda precisa: “Cosa ha il Milan più del Napoli”? Hamsik risponde: “Ha vinto il campionato, questa è la differenza. Il Milan è la squadra più titolata del mondo, che dire”…
SUL SUO RAPPORTO CON MINO RAIOLA
"L'ho incontrato solo una volta”.
SULLA SUA “VOGLIA DI NAPOLI” E SULL’OPERATO DELLA SOCIETA’
“Non ho mai detto che sarebbe un problema rimanere a Napoli, perché è una città in cui io e la mia famiglia ci troviamo benissimo. Cosa penso del mercato che sta facendo la società? Credo stia lavorando bene, facendo ottimi acquisti, anche se sarà difficile ripeterci”.
 

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©