Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE "IL ROMA"

"Non chiamatelo solito Napoli. Anzi, si..."


'Non chiamatelo solito Napoli. Anzi, si...'
09/09/2011, 10:09

Non chiamatelo "solito" Napoli. Anzi si. In campo al Manuzzi ci saranno ben nove undicesimi della squadra dell'anno scorso, senza contare l’allenatore, Walter Mazzarri e lo schema, il 3-4-2-1 abituale. L’attacco sarà quello classico, composto da Matador Cavani, Lavezzi e Hamsik. Stesso discorso per la difesa azzurra, con tra i pali Morgan De Sanctis e Aronica, Cannavaro e Campagnaro nella difesa a tre.
Bisognerà fare un discorso a parte per il centrocampo. Sulle fasce il solito e già collaudato duo composto da Dossena e Maggio. In mezzo, invece, si cambia tutto. Con Gargano assente per squalifica, Pazienza ceduto in estate alla Juventus e Donadel infortunato, toccherà alla coppia svizzera Inler-Dzemaili (sostituto del Mota) reggere e bloccare sul nascere la manovra bianconera ed impostare il gioco lanciando il "trio delle meraviglie".
I due compagni di squadra in nazionale hanno già giocato insieme, sia da giovani nello Zurigo che nel corso degli anni con la Svizzera. Gokhan Inler è il regista che il Napoli cercava ed i 16 milioni investiti per lui ne fanno un perno centrale del nuovo progetto: "Noi siamo prontissimi. Sosteneteci sempre ovunque e comunque", ha detto in un video pubblicato sul suo profilo Facebook.
Fonte: Il Roma

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©