Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA MARADONA

"Non sono un evasore, in Italia a testa alta"


'Non sono un evasore, in Italia a testa alta'
03/04/2012, 10:04

Il Pibe: «Non voglio arrivare al ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo a Strasburgo, io non sono evasore. Diamo una dimostrazione dell’amicizia che c’è con l’Italia, io voglio stare in Italia a testa alta». Sono alcune delle frasi contenute nel nuovo videomessaggio che Diego Armando Maradona ha spedito ieri da Dubai ad Angelo Pisani, il suo avvocato in Italia nella vertenza da 38 milioni che il Pibe ha con Fisco italiano. L’appuntamento è per oggi a Scampia per la manifestazione «Salviamo Maradona» che si tiene al complesso sportivo scuola calcio Arci Scampia in via Fratelli Cervi (clicca qui per altre news). «Maradona indossa la maglia del buon esempio e delle strade da percorrere ed evitare» dice Pisani che è anche presidente della Municipalità.
La manifestazione vivrà tre momenti. Alle 16 la conferenza stampa: verrà diffuso il video di Maradona «per chiarire la sua assurda vicenda che può ancora vedere vincere la giustizia e la pace sociale», commenta Pisani, che illustrerà iniziative e motivazioni della battaglia legale con l’avvocato Angelo Scala. Alle 17 il dibattito con operatori, giornalisti, ex campioni, tra i quali Giuseppe Bruscolotti, magistrati tra i quali il gip Tullio Morello e il giudice Massimiliano Sacchi, ed ancora il procuratore di calcio Ferruccio Fiorito sull’importanza dei valori dello sport e dei miti da seguire anche per i giovani. A Maradona verrà anche donato il libro di Argia di Donato «Anima Azzurra», alla manifestazione sono stati invitati il sindaco De Magistris e le massime autorità delle forze dell’ordine.
Alle 18 la festa con ospiti musicali e il videomessaggio di Maradona proiettato in pubblico. Hanno aderito – tra gli altri – Franco Ricciardi che canterà il suo successo «La Mano de Dìos» e ancora «Save the Vinyl» che suonerà live performance viniliche. «La volontà del Pibe è solo riabbracciare Napoli e mettere la parola fine a un equivoco col fisco che dura da molti anni – nota Pisani – L’impegno che noi chiediamo a Maradona, per il quale ha già manifestato intenzione di accettare, è investire socialmente a Scampia e tornare presto a Napoli». Venerdì l’udienza alla Commissione tributaria. Ma la presenza dell’argentino non è certa. La squadra che allena, l’Al Wasl, gioca a Dubai giovedì.
FONTE: IL MATTINO
PdM
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©