Sport / Vari

Commenta Stampa

Nuoto, prova da guinness alla piscina Scandone in vista della Capri-Napoli


Nuoto, prova da guinness alla piscina Scandone in vista della Capri-Napoli
14/05/2013, 14:49

Nuoto: ragazzi, sportivi e artisti in piscina per una prova da guinness Alla Scandone giovedì 16 una maratona di solidarietà lunga 36 chilometri Per compiere un chilometro a nuoto in una piscina olimpica bisogna fare venti vasche. Nuotandone 720 di chilometri se ne compiono 36. Ovvero la stessa distanza che separa Capri da Napoli, rispettivamente punto di partenza e punto di arrivo della gara più affascinante della Coppa del Mondo di nuoto di gran fondo, che quest’anno sarà la prova che assegnerà il trofeo iridato essendo in programma come tappa conclusiva domenica primo settembre. È una prova da guinness quella che giovedì 16 maggio la società  Eventualmente, che organizza per l’undicesimo anno consecutivo la Capri-Napoli, e l’associazione no profit “Accendiamo una stella for you” propongono per il secondo anno consecutivo alla piscina Scandone di Napoli l’evento sportivo- solidale “Guinness marathon: children swim for children”. Protagonisti sportivi, rappresentanti delle istituzioni, ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado e giovani iscritti alle scuole nuoto napoletane di età compresa tra i 9 e i 15 anni: dalle 9 alle 13 di giovedì 16, sotto l'egida della direzione scolastica regionale, nuoteranno tutti coloro che avranno la voglia e la forza per fare almeno una vasca (50 metri) con una duplice finalità: realizzare un momento di forte aggregazione sociale che veda un forte coinvolgimento degli istituti scolastici, delle scuole nuoto e dei ragazzi napoletani mentre dal punto di vista sportivo si punta a promuovere una disciplina come il nuoto, anche attraverso specifiche borse di studio messe gratuitamente a disposizione dei ragazzi meno abbienti dall’associazione “Accendiamo una stella for you”. All’appuntamento è prevista la partecipazione tra gli altri del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris; dell’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Napoli, Alessandra Clemente; dell’assessore allo Sport e pari opportunità del Comune di Napoli, Giuseppina Tommasielli; del presidente della decima Municipalità, Giorgio De Francesco; dell’attore Mario Porfito; dei protagonisti di “Un posto al sole”, Mariam Candurro e Stefania dell’Anna; di Alessandro Bolide di “Made in Sud”; dei rappresentanti e dei tecnici del centro federale campano di Nuoto e della Fin Campania; degli atleti dell’Acquachiara Ati 2000; dei nuotatori Francesco Vespe e Lucio Spadaro; dell’ex campione europeo di pugilato, Elio Cotena e altri sportivi e personaggi del mondo dello spettacolo.  Animerà la mattinata l’eclettico Francesco Mastandrea. Ai ragazzi partecipanti previsto il regalo di prodotti offerti da Piluc cioccolateria, Berna e Parmalat. Ad oggi hanno dato la loro adesione le seguenti scuole di Napoli per complessivi 600 ragazzi: istituto comprensivo Minniti-52esimo circolo didattico, scuola media Gigante, liceo scientifico “Lucrezio Caro”, istituto “Francesco Saverio Nitti”, Iis Vittorio Emanuele II, comprensivo 41esimo circolo didattico Console, comprensivo Giovanni Falcone; comprensivo Baracca-Vittorio Emanuele II, Pirandello-Svevo, comprensivo Cariteo- Silio italico e 63esimo circolo didattico Andrea Doria.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©