Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA DE MAGISTRIS

"Nuovo stadio? Novità a fine aprile"


'Nuovo stadio? Novità a fine aprile'
13/04/2012, 14:04

A Radio Crc è intervenuto Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli: “Mi piacciono queste immagini di Napoli del lungomare, delle regate, siamo veramente contenti. Ho notato che c’è un grandissimo entusiasmo anche nei protagonisti dell’America’s Cup perché a Napoli le regate si fanno in città per cui gli skipper stanno sui catamarani e vedono Napoli, Posillipo, il lungomare, Castel Sant’Elmo. Ho ricevuto tanti complimenti anche perché gli stessi protagonisti hanno visto quel lunedì sul lungomare mezzo milione di persone. La cosa più importante è che le immagini di Napoli così bella, hanno fatto il giro del mondo e questo ci serviva perché la città doveva mostrare il suo vero volto nel mondo e questo è il motivo per il quale abbiamo voluto fortemente la Coppa America. Questo biglietto di visita è fondamentale. Ho avuto incontri con grandi imprenditori e persone che sono alle spalle di queste imbarcazioni che sono arrivati a Napoli con un pregiudizio e sono andati via, come si dice da queste parti, carichi di meraviglia. Questo rimbalzo nel mondo della città di Napoli significa ritorno di turismo, di investimenti, di posti di lavoro e poi l’America’s Cup ci ha consentito di fare una scelta storica, quella di consegnare alle persone il lungomare liberato dalle macchine. Senza la Coppa America sarebbe stato più complicato far digerire questa svolta alla gente. Scelte radicali come quella kilometri di lungomare pedonalizzati richiedono una serie di interventi non solo pubblici anche perché pure gli imprenditori dovranno fare la propria parte. In altre parti del mondo i ristoratori farebbero carte false per avere un locale sul lungomare quindi pensiamo alle straordinarie capacità imprenditoriali che si dovranno mettere in campo quindi per esempio realizzare tavolini, sedie a sdraio e l’idea di poter mangiare un gelato sul mare non ha prezzo. Ho girato un po’ per le strade di Napoli in questi giorni e non c’è stata una persona che mi abbia chiesto di riaprire il lungomare alle macchine. C’è qualche preoccupazione da parte degli operatori economici ma sono certo che tra qualche giorno ci ringrazieranno. Il calcio Napoli? La partita contro l’Atalanta è stata inguardabile. Mi auguro che sia solo un fatto di stanchezza anche perché si devono recuperare le forze in vista della finale di coppa Italia all’Olimpico. C’è una grandissima attesa per questa partita ma mercoledì ho visto un Napoli stanco e senza idee. Questo è il momento di fare gruppo e capire il perché di queste sconfitte, soprattutto l’ultima, abbastanza clamorosa. Il nuovo stadio? Ci stiamo lavorando, ci sarà qualche novità tra fine aprile ed inizio maggio. Poi, ci sarà una procedura formale ed amministrativa e dei passaggi con la società calcio Napoli e con la nuova Convenzione. Non credo ci saranno sorprese negative. Il nuovo stadio lo faremo perché lo vogliamo fare. Faremo come è giusto che sia un’apertura a quelle che sono le offerte migliori quindi non c’è una scelta pregiudiziale su un’area piuttosto che su un’altra. Vedremo chi si farà avanti, ci sono delle idee, delle proposte, e tra queste l’ipotesi di ristrutturazione del San Paolo. Entro le prossime settimane verrà necessariamente presa questa decisione perché vi sono dei tempi tecnici. Poi c’è la progettazione, la gara e tutto secondo il cronoprogramma che porterebbe alla realizzazione materiale dello stadio arena a fine mandato di questa amministrazione che si concretizza in quatto anni. Lo stadio è per noi una priorità perché porterà nuovi posti di lavoro, sarà grande polo di attrazione ma poi i napoletani devono avere uno stadio all’altezza della loro storia. Stiamo facendo un grande lavoro perché non è facile dal punto di vista amministrativo realizzare un grande stadio. A maggio 2013 ci sarà un’altra tappa importante dell’America’s Cup, anzi credo che sarà ancora più importante perché l’ultima prima della finale di San Francisco ed avremo anche più tempo per organizzarla per cui sono convinto che andrà anche meglio”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©