Sport / Offshore

Commenta Stampa

In evolution vince Marco Pennesi, Baia Attolini per Napoli

Offshore: Gp di Bacoli, trionfo italiano nella prima gara del week-end


Offshore: Gp di Bacoli, trionfo italiano nella prima gara del week-end
05/09/2010, 15:09

BACOLI -  E partita con la prima gara la quarta tappa del Campionato del Mondo del Powerboat GPS di motonautica – Gran Prix di Bacoli, con l’organizzazione del Cantiere Nautico Postiglione, il supporto di Nautica Schiano e il patrocinio del Comune di Bacoli. I quattro team napoletani in corsa per il podio delle categorie Evolution (OSG) e Supersport (Baia Attolini, Al & Al e Karelpiù Rg87) non hanno purtroppo potuto festeggiare con delle vittorie questa loro gara nelle acque amiche, ma nel caso di Baia Attolini, il secondo posto conquistato da “Leone” Renato Guidi, Roy Capasso, Vittorio Foglia Manzillo e Stefano Acanfora ha un sapore tutto mondiale. La vittoria in categoria Evolution va al marchigiano Marco Pennesi, team Metamarine: “Siamo vicini alla conferma matematica del nostro mondiale – spiega Marco Pennesi che con la vittoria di oggi aumenta il vantaggio in testa alla classifica generale - anche se in gara due conquistiamo pochi punti sarà vittoria e allora daremo il massimo, come ho sempre fatto nella mia vita”. In tono minore la gara di SNAV Kiton di Giancarlo Cangiano che riesce a chiudere solo in quinta posizione. Napoli è andata meglio in Supersport, la conferma arriva dalle parole di Roy Capasso, team Baia Attolini: “E’ stata una gara importante e ricca di soddisfazioni, soprattutto perché conquistato nelle acque di casa. Il secondo posto di questa prima gara è importante in termini di classifica generale e ci gratifica per affrontare meglio le gare successive. I punti di vantaggio sono buoni per essere tranquilli in ottica mondiale”. Secondo Baia dietro al team ucraino Seagull Chaudron che ha vinto in Supersport. E’ andata male invece a Karelpiù e Al&AL con Antonio Schiano (Karelpiù) e Alfredo Amato (AL&AL), costretti al ritiro dopo aver guidato la gara nelle prime posizioni per almeno sei giri. Dopo questa prima gara la classifica della Supersport vede il team Baia Attolini in testa con 125 punti, seguiti dagli ucraini di Seagull Chaudron a quota 95. Terzo Al & Al a 80 punti. In Evolution mondiale ad un passo per Metamarine primo con 135 punti, seguito da Seagull a quota 79, terzo SNAV Kiton a 69.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©