Sport / Offshore

Commenta Stampa

Offshore, il mare calmo frena lo scafo di Antonio e Giuseppe Schiano


Offshore, il mare calmo frena lo scafo di Antonio e Giuseppe Schiano
03/09/2011, 10:09

Le condizioni del mare, particolarmente calmo a Siracusa, hanno frenato il bolide Rg87 Karelpiù di Antonio e Giuseppe Schiano (con Francesco Calò navigatore), nella prima prova sprint del Gran Premio di Siracusa del Mondiale Powerboat Ogp, categoria Supersport, seconda tappa del circuito iridato. Dopo una buona partenza, in seconda posizione alle spalle di Jolly Drive, l’equipaggio flegreo non ha potuto sfruttare le caratteristiche dell’imbarcazione, sempre perfetta con mare mosso, lasciando spazio anche all’altro scafo partenopeo, Sif, che ha chiuso la gara al secondo posto davanti a Rg87 Karelpiù.

“Purtroppo queste condizioni del mare non sono congeniali alla nostra imbarcazione – hanno spiegato a fine gara Antonio e Giuseppe Schiano, throttleman e driver dello scafo – nonostante l’assetto realizzato da Hi-Performance Italia fosse perfetto. Lavoreremo oggi e domani per adattarci a questo mare e puntare alla vittoria nella seconda e nella terza prova”.

Il programma del Gran Premio di Siracusa prosegue domani con la seconda prova sprint alle ore 15.30, su un percorso di 42 miglia (8 giri). Chiusura domenica pomeriggio con l’ultima gara, la “endurance”, alle ore 15.30 su un percorso di 70 miglia (14 giri).



Ordine d’arrivo Gran Premio di Siracusa – Prima prova



1 Jolly Drive

2 SIF

3 Karelpiu



Classifica generale Mondiale Powerboat Ogp (dopo 3 gare)



1 Jolly Drive 57 pt

2 Karelpiu 53 pt

3 SIF 32 pt

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©