Sport / Offshore

Commenta Stampa

Offshore, Sabato e domenica doppia prova del circuito tricolore in Puglia


Offshore, Sabato e domenica doppia prova del circuito tricolore in Puglia
21/07/2011, 15:07

Con la medaglia di bronzo mondiale al collo tornerà in gara nel week-end il team Carpisa Yamamay, nella quinta tappa del Campionato Italiano Offshore classe 3000. A Ostuni, in Puglia, si disputeranno due gare, una il sabato e una la domenica, per recuperare anche la prova non disputata a Nettuno. L’equipaggio napoletano, dopo la splendida risposta dello scafo nelle acque svedesi di Oskarshamn in occasione della rassegna iridata, punta a conquistare il primo successo stagionale nel circuito tricolore. Finora, infatti, il team napoletano ha saltato la prima prova di San Benedetto del Tronto in attesa della nuova imbarcazione (un twister finlandese), disputando la gara di Napoli organizzata dal circolo Canottieri Napoli, di cui è portabandiera, terminata anzitempo per un piccolo incidente, prima degli annullamenti delle prove di Nettuno e Cagliari per le cattive condizioni meteo-marine.

“La barca è molto competitiva – spiega Diego Testa, che dopo l’esperienza mondiale con Giovanni Di Meglio sarà di nuovo a bordo insieme al fratello Ettore – prima del Mondiale non l’abbiamo potuta provare in gara se non alla prima uscita di Napoli, ma il risultato ottenuto in Svezia ha confermato il buon lavoro svolto in questi mesi. Dopo la soddisfazione della quinta medaglia iridata torniamo a gareggiare in Italia e puntiamo a essere subito protagonisti. L’obiettivo è provare a vincere entrambe le prove, se lo scafo risponderà come in Svezia siamo sicuri di poterci riuscire. Per noi adesso inizia una nuova pagina di questa stagione, che ci porterà al campionato Europeo di settembre, nel quale vogliamo essere protagonisti assoluti”.

Insieme al Carpisa Yamamay, sarà ai nastri di partenza anche il secondo scafo del team, sponsorizzato da Antonio&Antonio e da Gusto&Gusto, con a bordo Giovanni Di Meglio e Fulvio De Simone. Il programma del week-end di Ostuni prevede sabato, dalle 11.30 alle 13, le prove libere. Nel pomeriggio di sabato, alle 15.30, è prevista la prima gara, mentre la seconda è in programma domenica, con partenza alle ore 11.45. Il percorso di gara prevede 10 giri da 4,29 miglia, oltre il giro di lancio, per un totale di quasi 45 miglia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©