Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Il pilota ha annullato un contratto con la Carpisa-Yamamay

Offshore: Volpe presenta la sua nuova barca


Offshore: Volpe presenta la sua nuova barca
21/05/2009, 09:05

Parte questo fine settimana, dopo essere stato posticipato di un weekend a causa delle avverse condizioni meteomarine. Il campionato Italiano di Offshore, che in pochi casi come quest’anno sarà combattuto ed affollato; saranno infatti almeno 15 le imbarcazioni presenti in gara, con punte di 17-18 in alcuni eventi, ed almeno 6-7 team in grado di vincere o comunque lottare per le posizioni importanti.

Tra questi ci sarà sicuramente lo 007 Racing di Piersimone Volpe che, dopo un rivoluzionamento totale nell’ultimo mese, parte con importanti obiettivi: avevamo già un accordo di partnership con il team Offshore Racing per partecipare all’Italiano con l’imbarcazione Carpisa Yamamay – parla Volpe - ma circa un mese fa quando sono andato a provarla mi sono reso conto che lo spazio a mia disposizione era troppo angusto per le mie dimensioni e quindi pericoloso, non potendo spostare il sedile per motivi di bilanciamento dello scafo abbiamo deciso di comune accordo di annullare la nostra collaborazione, anche per motivi di sponsor, poiché fortunatamente a noi ultimamente se ne sono aggiunti alcuni e non avremmo avuto spazio sufficiente; a questo punto ho dovuto iniziare un percorso che il team non aveva mai affrontato, ovvero quello di prendere una propria barca e gestirla in completa autonomia, abbiamo dovuto mettere su uno staff con meccanici, autista, assistenti, addetto stampa, ecc, e vi assicuro che in un mese non è facile, comunque ho cercato di scegliere il meglio disponibile sulla piazza, a partire dalla barca.
Ma partiamo proprio dalla barca, il MotorSponsor C-33, un’ Argentina Hot Boat di 8,10 metri con motorizzazione Mercury Racing da circa 250 cavalli costruita in legno e fibre composite che sviluppa una velocità di 150 kmh, quindi oltre 80 nodi: < Si, è una buona barca, molto affidabile e velocissima sul mosso, in virtù delle dimensioni notevoli per la categoria, penalizzata però sul mare calmo ed in velocità di punta, quindi dovremo accumulare risultati utili sul mare mosso difendendoci poi sul liscio, ma queste sono previsioni, le gare si decidono sotto la bandiera a scacchi>.
Ed il nuovo compagno in barca? <E’ Amedeo Mignogna, è stato Campione Europeo nel 2007 e Vice Campione Italiano, corre abitualmente nella XCat World Series negli Emirati, ed è anche il capo meccanico del team, quindi ho anche un tecnico a bordo ed è un ulteriore sicurezza>.
Come sono andate le prove pre-campionato? <Siamo riusciti a provare molto poco a causa del poco tempo disponibile e di alcuni problemini che abbiamo poi risolto, comunque le velocità sono buone, useremo la prima gara come test generale migliorando tutto il possibile durante l’arco del campionato, per rendere l’imbarcazione perfetta per il Mondiale di settembre a Nettuno, comunque partiamo da un’ottima base poichè il nostro scafo si è aggiudicato già vari titoli Italiani>.

Dopo l’esordio con la prima tappa di Napoli in questo weekend il campionato Italiano Offshore Classe 3C proseguirà con San Benedetto del Tronto e Bellaria –Igea Marina in giugno e Caorle e Civitavecchia in luglio.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©