Sport / Vari

Commenta Stampa

Iniziate le gare col tiro con l'arco, l'Italia sesta

Olimpiadi: primi due record, li batte un non vedente


Olimpiadi: primi due record, li batte un non vedente
27/07/2012, 17:10

LONDRA (INGHILTERRA) - Cominciano le prime gare per le OLimpiadi del 2012 a Londra, anche se la Cerimonia di Apertura inizierà solo tra poche ore. Tocca agli arcieri, cominciare a sfidarsi. Ed è uno sport in cui è la Corea del sud ad eccellere. Così oggi, con Im Dong Hyun ha battuto due record: il primo nell'arco individuale, raggiungendo 699 su un massimo di 720. Il secondo poco dopo, nella gara dell'arco a squadre quando, con l'aiuto dei connazionali Kim Bubmin and Oh Jin-Hyek, ha totalizzato 2087 punti su 2160. 
La cosa più incredibile è che Dong Hyun è cieco. E nonostante questo è il numero 1 al mondo nella specialità.
Dietro alla Corea si sono piazzate Francia e Cina. L'Italia - che partecipava con Michele Frangilli, Marco Galiazzo e Mauro Nespoli - è sesta, con 1998 punti. Unica notizia positiva, incontrerà la Corea solo se raggiungerà la finale; il che vuol dire che se gli atleti italiani miglioreranno, potranno aspirare ad una medaglia. Ma a questi livelli, negli incontri a squadre sotto i 2000 punti ci sono solo sconfitte. 
In campo femminile prestazioni pessime per le italiane: a livello individuale si è salvata Pia Lionetti, 16°; altalenante Natalia Valeeva che termina al 24° posto con una rimonta nelle ultime frecce; Jessica Tomasi è finita invece al 44° posto. Questi risultati hanno portato l'Italia a finire al decimo posto della classifica a squadre. AL primo posto ovviamente la Corea del Sud, sia nella classifica individuale, con due atlete ai primi due posti, che in quella a squadre, dove hanno preceduto Usa e Taipei. 
Intanto ancora problemi con l'organizzazione. Le gare di tiro con l'arco erano stati pubblicizzati come "unticketed" (senza biglietti), cosa che ha fatto accorrere molti turisti, ansiosi di poter assistere ad una gara senza pagare. In realtà il termine vuole dire che gli incontri erano a porte chiuse; e così sono rimasti tutti delusi. E nessuno ha potuto assistere alla fantastica prestazione di Im Dong Hyun

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©