Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Orrico: "Lavezzi uomo in più"


Orrico: 'Lavezzi uomo in più'
23/11/2011, 18:11

Corrado Orrico, allenatore di lungo corso, ha rilasciato un'esclusiva ai colleghi di TMW sulla partita tra Napoli e Manchester City.

"Era l'unica strada che avevano per vincere, hanno fatto il meglio del meglio. Di più era impossibile fare: mi sembra però che sia stata sottovalutata la prova di Lavezzi. Ha spaccato la partita, analizzandola è stato fantastico; in certi frangenti sembrava giocasse da solo contro tutti".

Che partita ha visto?
"C'erano due mentalità a confronto. Mancini non poteva far diventare mediterranei i suoi giocatori; l'astuzia e la furbizia tattica del Napoli, la malizia e l'opportunismo sono caratteristiche che Mazzarri ha fatto mettere in campo ai suoi. Il City mi è piaciuto, è stato bravissimo De Sanctis in un paio di occasioni e poi Cavani è stato bravo e Balotelli si è mangiato un paio di gol".

Sfida nella sfida: Mazzarri contro Mancini.
"Sul piano squisitamente tattico, non credo che Mancini abbia perso la partita: l'ha giocata in maniera più elaborata, più ricca di temi. Il Napoli aveva foga, entusiasmo, raddoppi, si è affidato ai 'titolarissimi' ed agli esterni, e le qualità dei sensi hanno prevalso rispetto al pensiero del City".

A proposito di protagonisti: ieri c'erano gli osservatori del Chelsea per Cavani....
"Il Napoli è in larghissima ascesa. Annualmente fa balzi in avanti incredibili, sia come struttura tecnica che come risultati. Non so se sarà ancora un'aspirante grande, potrebbe arrivare al livello delle altre. Ha dei giocatori formidabili, bastano poche correzioni annuali, come stanno facendo intelligentemente, per pareggiare le grandissime. Per questo non capisco perché Cavani dovrebbe andarsene e poi non credo che De Laurentiis vorrà 'smantellare' un giocattolo faticosamente costruito...".

Commenta Stampa
di Michele Bellame
Riproduzione riservata ©