Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

P. Rossi: "Il Napoli mi cercò ma ebbi paura..."


P. Rossi: 'Il Napoli mi cercò ma ebbi paura...'
17/05/2012, 14:05

A Radio Crc è intervenuto Paolo Rossi, ex calciatore italiano: “Immagino una finale tra Napoli e Juventus molto equilibrata. I bianconeri vorranno dimostrare che il campionato vinto non è frutto di casualità mentre il Napoli vorrà mettere in campo tutta la cattiveria agonistica per riuscire a vincere un trofeo. Cavani è un grande goleador, è maturato completamente a Napoli ed è diventato uno dei migliori attaccanti al mondo. La Juventus invece non ha uomini che mettono a segno 25 gol a campionato ma tutta la rosa fa gol e questo è importante. Come si sostituisce Lavezzi? Non è facile trovare uno come lui perché le caratteristiche del Pocho sono rare. L’argentino crea tantissime occasioni, segna poco ma è un attaccante moderno e diverso da tutti gli altri. L’esito di una finale non può condizionare il mercato. Credo che il Napoli abbia già le idee chiare e mi pare che la programmazione partenopea vada nel modo giusto. Si tende a mantenere un’ossatura importante della squadra. Oggi verrei volentieri a Napoli. Anche qualche anno dopo il mio rifiuto sarei arrivato a Napoli. Quando il Napoli me lo chiese non erano ancora maturi i tempi ma sarebbe stato bello. Avevo paura di non riuscire a vincere nulla, ebbi poco coraggio all’epoca”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©