Sport / Vari

Commenta Stampa

Il commento del coach della Gma Phonica Pozzuoli

Pallacanestro, Palumbo: "Ci serve un gioco più corale"


Pallacanestro, Palumbo: 'Ci serve un gioco più corale'
25/01/2010, 10:01

NAPOLI - La Gma Phonica Pozzuoli ci ha creduto e provato sino a quando il cronometro le ha dato speranze. Poi s’è arresa all’evidenza della realtà: in questo momento ed in tali condizioni fisiche il Club Atletico Faenza è troppo superiore. La vervè, la carica agonistica derivante dalle 4 vittorie consecutive tra Coppa Italia e campionato non sono bastate alle flegree per tenere a lungo il passo delle manfrede che in avvio di secondo periodo hanno messo la freccia (+16 al 12°) e non si sono più voltate indietro rintuzzando tutti i tentativi di rientro delle campane (–10 al 26°). “Le romagnole sono una bella squadra che gioca una buona pallacanestro – commenta coach Fulvio Palumbo – Indubbiamente se trovano un’avversaria nelle nostre condizioni queste doti emergono anche di più. Anche l’arbitraggio che ho contestato durante la gara ha influito per quello che può essere il nervosismo che instaura nelle giocatrici: se una cestista attacca con una penetrazione e subisce un fallo che non gli è sanzionato s’innervosisce e poi perde la sua capacità di gioco. Con questo non voglio sostenere che è la causa della nostra sconfitta, ma soltanto che, forse, con un metro più equilibrato la partita sarebbe stata più bella”. Forse anche più equilibrata per un tempo maggiore, ma ora a giochi fatti altre parole sono vane su questo tema. Bisogna concentrarsi sul campo e sul recupero delle tesserate. Domenica è rientrata Dixon (24 punti, 5 assist in 37’), in parte anche Walker (9 punti, 3 rimbalzi ed altrettante palle recuperate in 14’). “Dobbiamo recuperarle per il campionato che è difficile – aggiunge il tecnico delle biancoblù – In questo momento la doppia sfida di Coppa non = 8 per no i importante quanto la serie A. In tale prospettiva ci serve un gioco più corale ed il confronto di domenica non era lo spartiacque della nostra stagione, ma vincere ci poteva mettere in una condizione di classifica più tranquilla”.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©