Sport / Vari

Commenta Stampa

Pallacanestro: Pozzuoli, esordio di Walker con Battipaglia


Pallacanestro: Pozzuoli, esordio di Walker con Battipaglia
18/09/2009, 09:09


Altri minuti di gioco nelle gambe per la Gma Phonica Pozzuoli che al Palaerrico supera 127–55 la Carpedil Battipaglia mostrando la buona vena realizzativa di Benko (28 punti), la verve della giovanissima Federica Iannucci (classe 93 da Fondi, 12 punti), la possanza fisica di Marcedes Walker (giunta 2 giorni fa all’ombra della Solfatara e subito nella mischia: 13 punti). Proprio su queste ultime due giocatrici si concentra l’analisi di coach Fulvio Palumbo. “La prima è una bellissima promessa, è valida, bravina e credo che migliorerà e potrà essere anche utile piano piano. Bisogna dargli il tempo di crescere senza metterle troppa pressione. La seconda era importante vederla all’opera insieme alle nuove compagne che conosce da poco. Sicuramente è una cestista di peso che in area si farà sentire. In generale era importante giocare per scaricare soprattutto il lavoro fisico fatto in questi giorni. E’ stato un test come lo sarà anche quello di sabato a Termoli con Taranto”. Tornando al match con le salernitane, la prima metà del quarto inaugurale è equilibrata con le difese che non riescono a prendere le giuste contromisure sugli attacchi (10–8 al 5°). Quello flegreo punge soprattutto da 2 sia con le esterne sia con le lunghe. Il leit motiv della frazione non cambia fino a quando Van Malderen scalda la mano da tre: 2 bombe per il 21–10 del 9° quando fa il suo ingresso sul parquet Walzkr (1/2 dalla lunetta per cominciare): 25–13 al 10°.
La sospensione fredda le mani delle due squadre (27–15) con il tecnico delle biancoblù che preferisce parlarci su. Mai minuto fu più tempestivo perché al rientro la manovra offensiva fila decisamente meglio con quasi tutte le giocatrice a bersaglio (Benko 8, Naydenova 5, Grasso 4). I consigli dell’allenatore di casa servono soprattutto a tenere alta la tensione difensiva (47–22 al 20°).

Nel terzo periodo le percentuali da 3 non decollano, si mantengono buone quelle da 2 delle puteolane che balbettano un pochino in difesa (61–30 al 25°). Palumbo si lamenta con le sue ragazze che, poi, eseguono meglio i dettami tecnici concedendo meno alle avversarie (4 punti). In attacco c’è la solita Benko (altre 9 lunghezze), ma c’è gloria anche per Cante (4) e l’esordiente Iannucci (2): 74–34 al 30°.

La continua richiesta d’attenzione in difesa da parte del trainer napoletano produce 7’ in cui la sua formazione concede solo 2 punti ai contendenti realizzandone, invece, 18 giocando abbastanza in scioltezza in attacco (92–36 al 37°). Nel finale la Gma Phonica allenta un po’ la pressione e concece qualcosina alle viaggianti (103–43). I due allenatori decidono di far disputare un quinto periodo alle proprie atlete. In larga parte di questo extratime le flegree muovono il punteggio soprattutto dalla lunetta con le ospiti che mantengono inalterato il divario (113–52) poi le biancoblù riprendonoad andare a segno anche da 2 ed il margine torna a dilatarsi.



GMA PHONICA POZZUOLI: Naydenova 10, Benko 28, Gonzalez 10, Grasso 18, Chesta 6, Walzer 13, Cante 7, Van Malderen 21, Iannucci 12, Della Selva 2.



CARPEDIL BATTIPAGLIA: Paparo 5, Di Deo 13, Ardito 4, Bona 6, Potolicchio 24, Lavoro 2, Fereoli 2, Trotta, Affinito, Manfrè 2, Di Donato 2, Avallone 1.



Parziali: 25 – 13, 47 – 22, 74 – 35, 103 – 43, 127 – 55.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©