Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Pallanuoto: Acquachiara, è arrivato Perez


Pallanuoto: Acquachiara, è arrivato Perez
07/09/2012, 17:52

Fisico asciutto, sorriso stampato sul viso e tanta grinta. Amaurys Perez, neoacquisto della Carpisa Yamamay Acquachiara, ha tanta voglia di vincere e di fare bene in questa sua nuova avventura. L'italo-cubano si è aggregato questa mattina ai suoi nuovi compagni di squadra dopo il meritato riposo post Olimpiade. Mirarchi ha trovato un giocatore in splendida forma, complice anche la dura e faticosa preparazione col Settebello, proprio in vista dei Giochi Olimpici di Londra. Perez, giunto alla Scandone verso le ore 11,00, ha affettuosamente salutato i suoi ex compagni di squadra del Posillipo ed il neo allenatore rossoverde Mauro Occhiello. "Non sputerò mai nel piatto dove ho mangiato - ha dichiarato l'ex Cosenza, Nervi e Posillipo, appunto -. Non potevamo più proseguire insieme, tutto qui". 

E' un Perez bello carico, dunque, quello che va ad iniziare la preparazione atletica in vista della nuova stagione e non ha dubbi sul perchè abbia scelto l'Acquachiara. "E' una società giovane e ben organizzata, con grandi ambizioni e voglia di vincere. E' un bell'ambiente, ci sono compagni di squadra fantastici ed un allenatore con il quale avevo già un ottimo rapporto. Cosa volere di più?".
C'è anche spazio per parlare di nazionale: "Siamo stati artefici di una grande impresa. Non è da tutti battere Ungheria e Serbia. La finale con la Croazia? Hanno meritato in pieno. Sono stati più bravi di noi. Cosa mi ha restituito quest'Olimpiade? Mi ha dato ulteriore fiducia nei miei mezzi e tanta voglia di andare avanti per un bel po' di anni".
Voglia di giocare e voglia di vincere, ancora, ma con la calottina dell'Acquachiara, lui che al primo anno in nazionale conquistò una fantastica medaglia d'oro al mondiale di Shanghai. "Se avessi vinto l'oro olimpico avresti smesso?" gli domanda il suo neo compagno di squadra Saviano, parlando di Londra. "Impossibile - ha prontamente risposto Perez -: ho ancora tanta voglia di giocare".
Infine, il "bronzo di Riace" fissa i suoi obiettivi: "Non ho mai disputato una finale scudetto. Sarà questa la mia sfida personale, riuscire a giocarsi lo scudetto che vorrebbe dire, tra l'altro, qualificazione in Europa. Il mercato dell'Acquachiara? Mi è piaciuto moltissimo".
Lunedì pomeriggio dovrebbe rientrare anche Miro Kacic, il portiere che anche quest'anno difenderà i pali della Carpisa Yamamay Acquachiara.
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©