Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Pallanuoto: domani Carpisa Yamamay Acquachiara-Pro Recco


Pallanuoto: domani Carpisa Yamamay Acquachiara-Pro Recco
11/11/2011, 15:11

Dopo due anni, quattro mesi e quindici giorni domani cadrà l'imbattibilità casalinga della Carpisa Yamamay Acquachiara. Cadrà alle 17,35 minuto più minuto meno, ovvero al fischio di chiusura della partita con la Pro Recco.

Nemmeno il meno arrendevole degli allenatori di questo mondo si fa soverchie illusioni: "Bisogna essere realisti - esordisce Mirarchi -: oggi avremo di fronte una squadra che non è alla nostra portata. Ci metto un 5% di possibilità di scamparla alla voce "imprevisti", ma è chiaro che non sono queste le partite che dobbiamo vincere, o almeno pareggiare, in questo torneo".

Non la pensa in questo modo, è chiaro, il suo collega Pino Porzio che per la prima volta affronterà da avversario il fratello Franco: "Ovviamente per noi questa è una partita da vincere, ma non sarà facile: affrontiamo la squadra-rivelazione del torneo, un'Acquachiara che merita il massimo rispetto. La sfida con mio fratello Franco? E' un fattore divertente, ma secondario, i veri protagonisti di questo match sono i giocatori. E sono certo che onoreranno questa partita, su entrambi i fronti".

Nessun problema di formazione per Mirarchi, come di consueto il tecnico della Carpisa Yamamay sceglierà soltanto domani chi, tra i 14 della rosa, andrà in tribuna. Nel corso della gara l'Acquachiara premierà i campioni del mondo della Pro Recco alla presenza di tutti i giocatori delle giovanili biancazzurre: come dire, approfittate dell'occasione per imparare da questi grandi campioni. Fischio d'inizio alle 16.30, ingresso gratuito, arbitrano Busacca e Caputi.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©