Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Pallanuoto: domani Franco Porzio debutta in panchina a Camogli


Pallanuoto: domani Franco Porzio debutta in panchina a Camogli
25/01/2013, 10:18

Si volta pagina in casa Carpisa Yamamay Acquachiara, e non solo perchè comincia il girone di ritorno. Domani pomeriggio, nella gara di Camogli, c'è il debutto di Franco Porzio sulla panchina biancazzurra. Non è assolutamente un fatto inedito nella pallanuoto, ci sono i precedenti di Eraldo Pizzo con la Pro Recco e quello molto più recente (parliamo della scorsa stagione) di Di Renzo con il Pescara.

Ma cosa pensano di questo esordio le persone che gli sono più vicine? Chiara Porzio, presidente dell'Acquachiara, dice: "Sono fiera di mio padre perchè nei momenti di difficoltà, come quello che sta attraversando la squadra, non si tira mai indietro".

Considerazione scherzosa: se Franco Porzio andrà male come allenatore, sarà proprio la figlia a doverlo licenziare. Il commento di Chiara Porzio in proposito è quanto mai serio: "Se la caverà benissimo, come sempre".

Ma quali sono le principali difficoltà cui va incontro il neo allenatore della Carpisa Yamamay Acquachiara? A questa domanda risponde uno che se ne intende, suo fratello Pino: "Il mestiere di allenatore è molto stressante, è questo l'ostacolo più difficile che Franco dovrà affrontare. Per il resto, non gli manca proprio nulla per ricoprire il nuovo ruolo nel migliore dei modi. Di pallanuoto ne capisce come pochi, non c'è bisogno che lo dica io".

Debutto facile, ma solo apparentemente. Il giovanissimo Camogli di Cavallini, fanalino di coda con un solo punto all'attivo, ha sempre onorato tutte le gare uscendo a testa alta anche da confronti altamente proibitivi. Nella stessa partita d'andata alla Scandone i bianconeri fecero un figurone impegnando l'Acquachiara dal primo all'ultimo minuto. Particolare curioso per chi ama le statistiche: nel Camogli c'è un giocatore, il diciannovenne Beggiato, che nel girone d'andata è andato a segno in tutte le partite disputate.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©