Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Pallanuoto: ecco Danilovic, il nuovo straniero della Carpisa Yamamay Acquachiara


Pallanuoto: ecco Danilovic, il nuovo straniero della Carpisa Yamamay Acquachiara
04/09/2012, 11:03

Scarpe da ginnastica, bermuda chiaro e polo azzurra con risvolti bianchi, come i colori sociali della società che lo ha prelevato dal Budva. Si è presentato così, casual, Damjan Danilovic lunedì pomeriggio al suo primo allenamento in biancazzurro. Certo l'italiano non lo mastica ancora bene ma, di sicuro, imparerà presto. Di poche parole il montenegrino: "Il viaggio è stato stancante ma sono entusiasta di essere qui. Sono pronto a tuffarmi in questa nuova avventura". Poi giù in acqua, sotto gli occhi vigili di coach Mirarchi e del preparatore atletico Ascione. 

Danilovic ha subito impressionato tecnico e compagni, confermando le sue grandi capacità realizzative. Dopo l'ennesimo tiro andato a buon fine ha esclamato: "It's easy for me"; come a dire "E' il mio mestiere".

Tornati dalle vacanze anche Tamas Marcz ed Antonio Petkovic che si sono aggregati ai compagni di squadra. "In questo periodo di vacanze, devo ammetterlo, qualche termine italiano l'ho dimenticato", scherza il bomber croato che, però, non ha assolutamente perso il feeling con il goal, un vero e proprio rapporto d'amore. Primo allenamento tra le fila della Carpisa Yamamay Acquachiara anche per Sasha Sadovyy, centroboa proveniente dal Camogli, e per Gigi Di Costanzo, ex mancino di Canottieri, Posillipo e Pro Recco, questi ultimi grandi protagonisti della seduta pomeridiana.

Doppia seduta giornaliera per la Carpisa Yamamay. In mattinata si è svolto un intenso lavoro atletico-natatorio, nel pomeriggio spazio alla tecnica ed alla tattica con qualche bozza di schema riproposto in vasca. Soddisfatto il Direttore Generale Massimo Pezzuti, anch'egli presente alla Scandone: "Sono molto soddisfatto di come sia andata questa campagna acquisti. Ci siamo rinforzati in ogni reparto, costruendo una squadra completa. Speriamo di divertirci quest'anno".

All'appello manca il solo Amaurys Perez, ancora in vacanza dopo l'epica impresa di Londra con la nazionale italiana. Il suo arrivo era previsto per il 10 settembre, ma l'italo-cubano, più motivato che mai, potrebbe essere agli ordini di Mirarchi già a partire da giovedì prossimo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©