Sport / Vari

Commenta Stampa

Pallanuoto, il Posillipo Ingaggia Alessandro Calcaterra


Pallanuoto, il Posillipo Ingaggia Alessandro Calcaterra
30/07/2011, 11:07

E’ ufficiale! Alessandro Calcaterra ha firmato il contratto che lo legherà alla squadra rossoverde per la prossima stagione. “Sono entusiasta di questa nuova avventura – ha dichiarato il neo-acquisto – e credo che con l’aiuto dei nuovi compagni riuscirò a togliermi ancora qualche sfizio. Spero che i tifosi napoletani che per tanti anni mi hanno sempre contestato perché ero l’avversario da battere, adesso mi sostengano con entusiasmo ed io prometto che mi impegnerò per dare loro tante soddisfazioni”. Calcaterra è nato a Civitavecchia, dove ha iniziato la sua carriera sportiva giocando nelle fila della squadra locale, il 26 maggio 1975, ma la consacrazione come atleta di valore internazionale avviene con il passaggio al Pescara dove tra il 1996 e il 1997 conquista due scudetti ed una Coppa Italia; successivamente passa alla Pro Recco dove milita dal 2003 al 2010 tranne una breve parentesi a Chiavari nel 2004. La scorsa stagione Calcaterra ha indossato la calottina nero-azzurra del Latina aggiudicandosi la classifica dei cannonieri della “regular season” con 56 reti delle quali ben dieci realizzate nell’ultima strepitosa giornata della prima fase ai danni di un incolpevole Nervi.  Centroboa di grande potenza con il suo metro e ottantasette centimetri di altezza per 102 Kg di peso, ha eccezionali doti balistiche e tutti i colpi più spettacolari della pallanuoto fanno parte del suo repertorio di tiri; è un centro più portato alla realizzazione che alla ricerca del fallo che consenta una azione in superiorità per i suoi colori. I numeri riassumono perfettamente il suo prestigioso palmares: 453 presenze in Nazionale, due scudetti con il Pescara e sei con la Pro Recco, quattro Coppe Campioni, due Supercoppe Europee, una Coppa Len, sei Coppe Italia, Due Coppe delle Coppe, argento ai Giochi del Mediterraneo nel 2001, 2005 e bronzo nel 2009, argento agli europei di Budapest e alla World League del 2001, argento ai mondiali di Barcellona nel 2003, bronzo alle Olimpiadi di Atlanta 1996 e agli Europei di Firenze nel 1999, capocannoniere alle Olimpiadi del 2008 a Pechino primo italiano a conquistare il titolo. Per sintetizzare la prestigiosa carriera, basta ricordare che la classifica FINA dei migliori dieci pallanuotisti dell’ultimo decennio lo vede saldamente al settimo posto. “L’arrivo di Calcaterra completa e rinforza la squadra in vista della prossima impegnativa stagione. – ha dichiarato il Presidente Caiazzo – Anche quest’anno sono stati ingaggiati atleti che con la loro esperienza internazionale ci consentiranno di far crescere ulteriormente i nostri giocatori più giovani e, nel contempo, di affrontare l’Euro League attrezzati adeguatamente”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©