Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Pallanuoto, il Posillipo sconfitto a Brescia per 10 a 6


Pallanuoto, il Posillipo sconfitto a Brescia per 10 a 6
01/12/2011, 13:12

AN Brescia vs CN Posillipo 10 - 6 ;
AN Brescia: Del Lungo, Miotto, Presciutti 4, Legrenzi, Loncar 1, Calcaterra 3, Mammarella, Nora 1, Binchi, Elez 1R, Giorgi, Gitto, Dian - Allenatore Alessandro Bovo;
CN Posillipo: Negri, Perez 1, Paskovic 1, Buonocore, Mattiello 1, Bertoli, Renzuto, Gallo, Minguell 2, Calcaterra, Baraldi, Saccoia 1, Antonino - Allenatore Carlo Silipo;
Arbitri: Stefano Pinato di Nervi (GE) e Cristina Taccini di Torino – delegato FIN Cernuschi
Parziali: 0-2, 3-2, 3-0, 4-2;
Note: espulsioni definitive per raggiunto limite di falli Baraldi e Paskovic (P).
Superiorità Numeriche: Brescia 3/7 + 1/1R; Posillipo 2/7;


L’inizio è abbastanza guardingo da entrambe le parti con difese molto attente che badano soprattutto a controllare gli attacchi avversari e infatti, bisogna aspettare la metà del primo tempo per vedere la prima marcatura della partita.
E’ Saccoia a realizzare la prima rete per gli ospiti che, dopo circa un minuto, raddoppiano con Mattiello e vanno al riposo sul 2 a 0.
Il Brescia che probabilmente non si aspettava un avversario così determinato e concentrato, parte forte nel secondo quarto e riesce, con i gol di Nora e Presciutti, a ristabilire la parità, ma i rossoverdi rispondono colpo su colpo e si riportano in vantaggio prima con Minguell e poi con Paskovic che replicando alla rete di Roberto Calcaterra consente alla sua squadra di arrivare al giro di boa di metà match con una lunghezza di vantaggio.
Un rigore realizzato da Elez all’inizio del terzo periodo permette ai lombardi di ristabilire la parità.
Praticamente sempre ad inseguire per oltre metà incontro biancoazzurri di Bovo riescono a portarsi in vantaggio a metà della frazione con Loncar che concretizza un’azione con l’uomo in più e poi raddoppiano con Calcaterra allo scadere.
Nell’ultimo quarto prova il Posillipo a recuperare il gap con una rete dello spagnolo Minguell, la prima in superiorità realizzata dai napoletani, ma purtroppo, complice certamente la stanchezza, qualche errore e qualche non condivisibile decisione arbitrale, non riescono più a giocare con la necessaria lucidità consentendo a Presciutti capocannoniere del torneo di realizzare una tripletta che mette il sigillo alla vittoria dei padroni di casa.
Allo scadere dell’incontro botta e risposta tra il Calcaterra biancoazzurro e Perez.
Il commento di Carlo Silipo: “Fino a metà incontro abbiamo giocato bene e con tanta determinazione e siamo riusciti a stare sempre avanti nel punteggio e, anche quando il Brescia si è portato sul doppio vantaggio, abbiamo provato a recuperare. Credo sia inutile ripetere sempre la stessa cosa, ma
purtroppo è quanto mai evidente che a questo punto dell’incontro, come era prevedibile, i ragazzi hanno pagato pegno alla stanchezza e, a causa anche di qualche errore individuale, non siamo più riusciti a rientrare in partita. Fin quando abbiamo giocato da squadra siamo stati alla pari con i nostri avversari”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©