Sport / Vari

Commenta Stampa

Pochi anni fa era solo 11esima in graduatoria

Pallanuoto: l'Italia è di nuovo campione del mondo

Battuta la Serbia 8-7 ai supplementari

Pallanuoto: l'Italia è di nuovo campione del mondo
30/07/2011, 17:07

SHANGAI (CINA) - Una splendida e combattutissima partita ha dato all'Italia la vittoria ai mondiali di pallanuoto a Shangai, in Cina. L'avversario, la Serbia, nonostante qualche favore arbitrale, è stata sconfitta 8-7.
La partita inizia secondo il clichè solito: difesa italiana rocciosa su cui si infrangono gli attacchi ersbi, a cui corrisponde un attacco asfittico, che riesce a mettere dentro un solo gol, in tutto il primo quarto. Nel secondo quarto, la tensione gioca un brutto scherzo agli azzurri: un errore grave e un calo di concentrazione consentono alla Serbia di segnare due gol e portarsi in vantaggio alla fine del primo tempo.
DIversa la musica nel terzo tempo: un'Italia più galvanizzata piazza un parziale di 5-2 ai serbi, che non riescono a prendere le misure all'attacco italiano. Ma è una situazione che dura poco: i serbi si buttano avanti con molta determinazione, la difesa italiana fa qualche errore, così come gli arbitri, che assegnano alla Serbia ben due tiri dai cinque metri, uno dei quali praticamente immotivato. il portiere Tempesti ne blocca uno, ma non può fare altro. Il risultato finale è un 6-6 quando scade il tempo.
Si va allora ai supplementari, con una Italia evidentemente in difficoltà, con un centroboa che è stato subito tolto dal gioco con tre espulsioni; e il solo Aicardi che ormai era stanchissimo. Nonostante questo, l'Italia punta tutto sulla difesa, di nuovo insuperabile (anche se con qualche paura per un paio di pali dei serbi), al punto che Tempesti riesce a parare un altro "5 metri" concesso ai serbi. E così basta un tiro da lontano nel secondo tempo supplementare per assicurare all'Italia un trionfo che mancava da anni

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati