Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Pallavicino: "Pandev è tornato il quarto tenore"


Pallavicino: 'Pandev è tornato il quarto tenore'
26/03/2012, 13:03

A Radio Crc è intervenuto Carlo Pallavicino, agente Fifa: “Pandev è ritornato in forma. Oggettivamente Mazzarri è stato molto importante nella rinascita di Goran che è tornato a splendere come prima dell’ultima stagione all’Inter. Mazzarri ieri avrà valutato mille volte la partita contro il Catania ed ha deciso di far partire Pandev dalla panchina. Nel mese decisivo in cui si è disputato il passaggio di turno di Champions League sono convinto che l’esperienza e la qualità di Pandev avrebbe potuto essere di supporto al Napoli. Vero è che i tre tenori hanno disputato ottime prestazioni in Champions ma Pandev avrebbe potuto essere decisivo in certe gare. In questi casi bisogna però fidarsi dell’allenatore che è l’unico a sapere chi far scendere in campo. Mazzarri è tendenzialmente orientato a far giocare i calciatori base perché si fida di loro. Questo può essere il motivo per il quale Pandev è rimasto spesso in panchina. Ieri alcuni calciatori azzurri si sono lamentati dei loro compagni in difesa, questo mi ha sorpreso. La difesa è il punto debole del Napoli. Mazzarri è bravo nella fase difensiva e tira fuori il meglio da tutti i giocatori, riesce a migliorarli. Ieri mi è sembrata una resa pericolosa perché non è giusto attaccare i giocatori. I difensori azzurri hanno dato il massimo ed è giusto riconoscergli i loro meriti. Campagnaro contro il Catania è stato tenuto in campo in condizioni fisiche menomate, questo perché l’allenatore azzurro fa giocare sempre i ragazzi di cui si fida. Credo che Britos sia un giocatore che avrebbe risolto molti problemi, mi dispiace che non abbia trovato molto spazio nel Napoli. Penso che Pandev debba avere più considerazione a Napoli perchè è un giocatore che non ha nulla da invidiare ai tre tenori. I tenori azzurri sono quattro e possono essere assortiti in vari modi. Pandev può fare sia la prima punta che la seconda punta, è molto duttile. In questo momento Goran è un calciatore che piace a molti club ed il prossimo anno può essere una pedina su cui puntare. Pandev ha problemi con Mazzarri? è una impressione, forse dovuta al fatto che gioca poco. Ieri i tifosi azzurri hanno acclamato il suo ingresso, questo dimostra che Pandev è un giocatore stimato da Napoli. La squadra azzurra è più forte della Lazio e sono convinto che queste ultime giornate avrà al capacità di tenere l’adrenalina giusta per poter arrivare al terzo posto. L’ultimo quarto d’ora della partita contro il Catania deve essere da insegnamento per rendersi conto che bisogna sempre mantenere l’attenzione e la concentrazione alta fino agli ultimi minuti di ogni match”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©