Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL RIFIUTO

Panchina: Reja dice no a De Laurentiis


Panchina: Reja dice no a De Laurentiis
18/05/2011, 09:05

In attesa del faccia a faccia con Walter Mazzarri, Aurelio de Laurentiis ha incontrato a Roma il tecnico della Lazio, Edi Reja, per proporgli non la panchina del Napoli, ma il ruolo di direttore tecnico. Per guidare il gruppo nella prossima stagione il presidente pensa infatti a Gian Piero Gasperini, esonerato dal Genoa a campionato in corso. Reja è rimasto lusingato, ma sembra aver declinato l'offerta perché preferisce ancora allenare.

Insomma, un "ci penso", che sa tanto di "no, grazie". Reja resterà ancora alla guida dei biancocelesti per un altro anno. Poi, però, non è detto che non possa accettare l'incarico di dt azzurro. La stima di de Laurentiis per l'attuale allenatore della Lazio è rimasta immutata dai tempi della precedente esperienza al Napoli. Oltretutto, per Reja Gasperini è una vecchia conoscenza: è stato suo giocatore per tre anni al Pescara e tra loro il rapporto è ottimo. "Gasperini è una grande persona, serio, capace, con grande equilibrio: non poteva non sfondare", aveva detto in tempi non sospetti. A questo punto de Laurentiis attenderà la risposta definitiva da Reja, ma sperava di potersi presentare all'incontro con Mazzarri con già pronta la contromossa nel caso in cui il suo attuale allenatore gli prospetti la possibilità di trasferirsi alla Juve (Conte permettendo). Invece adesso la trattativa partirà da un piano di parità. Fonte: SportMediaset

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©