Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Papà Grava: "Gianluca tornerà più forte di prima"


Papà Grava: 'Gianluca tornerà più forte di prima'
19/01/2011, 09:01

CASERTA Per Gianluca Grava era vicino il rinnovo del contratto. E ora? «Non c'è nulla da temere, lui è uno che gioca prima per la maglia e poi per il contratto — dice fiero Adriano Grava, ex calciatore, "razza piave" e papà di Gianluca —. Era in parola con il presidente e questo basta». Lunedì mattina, ha scortato a Roma il suo erede. «L’ho accompagnato a Villa Stuart con mia moglie Silvana e mia nuora Alessandra, ora aspettiamo che venga dimesso. E state certi che tornerà forte come prima».

Stavolta è toccato al ginocchio sinistro, dieci anni fa fu quello destro a fare crac. «Tutto è stato velocissimo — racconta papà Grava, nella foto assieme al difensore azzurro —, a nemmeno 48 ore dall'infortunio era già stato operato e aveva cominciato con la rieducazione. Allora fu operato dopo 20 giorni, si perse del tempo prezioso anche per il recupero». Sabato sera, Grava senior non era al San Paolo, ma seduto in poltrona.

«Sì, io e Silvana lo abbiamo seguito in tv e abbiamo visto l’infortunio in diretta — conclude —. Siamo stati in ansia fino a quando Gianluca ci ha telefonato, ma siamo rimasti colpiti e commossi dall'affetto del pubblico di Napoli. Sessantamila tifosi che urlavano il nome di mio figlio.. è stata una cosa estremamente commovente, ho ancora la pelle d'oca a ripensarci». E in serata di è commosso di nuovo per le dediche dei compagni di Gianluca.

Fonte: Gazzetta dello Sport.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©