Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'EX

Papà Quagliarella: "Ci teneva a stare a Napoli"


Papà Quagliarella: 'Ci teneva a stare a Napoli'
30/03/2012, 20:03

Vittorio Quagliarella, padre di Fabio, in esclusiva per TuttoJuve.com racconta le sensazioni vissute in famiglia nell'antivigilia di Juventus-Napoli.
Vittorio Quagliarella, come state vivendo questi giorni che si avvicinano a Juventus-Napoli
"Guardi, non ci crederà ma siamo tranquillissimi sia io che Fabio. Viviamo queste giornate con assoluta serenità e Fabio è concentrato solamente a far bene con la Juve. È una partita molto importante e speriamo di vincerla. Intendo la Juve, ovviamente, visto che Fabio difende i colori bianconeri".
Lo spazio con la Juventus non è stato quest'anno tantissimo. Come ha vissuto Fabio questi momenti?
"Mio figlio è stato sfortunato anche perchè è reduce da un infortunio serio e poi si è fatto male più di una volta. Sono cose che succedono in questo mestiere, ma ora possiamo dire che si è ripreso definitivamente ed è pronto a dire la sua".
Conte finora gli ha preferito spesso Vucinic e Matri
"I motivi bisogna chiederli all'allenatore. Per quello che riguarda Fabio posso dire che ha dimostrato di essere pronto ogni qual volta è stato chiamato in causa".
Dopo un anno e mezzo c'è stata una ricucitura del rapporto col Napoli?
"Ci siamo lasciati bene, punto. Fabio non ha più niente da dire sulla questione. Ci teneva a stare a Napoli, poi è andata come è andata. Lo hanno accusato di tradimento? Il tifoso è così, specie quello napoletano è particolare".
Non mancano le voci di mercato e ogni tanto le sirene russe si fanno sentire: l'anno scorso il Rubin Kazan, ora lo Zenit
"Non sappiamo nulla a riguardo. Ma sappiamo bene che quando arrivano questi periodi dell'anno iniziano a uscire fuori queste voci. In ogni caso Fabio vuole restare a Torino, nessun dubbio".
Fonte: TuttoJuve.com

 

 

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©