Sport / Vari

Commenta Stampa

PARAPENDIO: COPPA DELLE REGIONI A NORMA


PARAPENDIO: COPPA DELLE REGIONI A NORMA
01/10/2008, 08:10

Per i prossimi 4 e 5 ottobre, condizioni meteo permettendo, a Norma (Latina) il club di volo libero Paranormali ha organizzato la Coppa delle Regioni, manifestazione nazionale riservata ai piloti di parapendio meglio classificati nei vari campionati regionali.

 
Si prevede una partecipazione di circa 150 atleti. In caso di cattivo tempo sono previste come date alternative l'11 e 12 ottobre.
 
Norma sorge tra i monti Lepini e il Mar Tirreno ed è situata su un altopiano di 400 m che guarda la piana Pontina con una falesia alta fino a 300 m. Gode di un clima particolarmente mite e favorevole al volo libero grazie alla vicinanza del mare e di questa catena montana. Si possono toccare quote normalmente attorno ai 1000/1500 m, con record di 3560 metri!
 
Il decollo è situato nella preziosa area archeologica dell'antica città di Norba, esposto a sud-ovest a 430 m. d'altezza. Un costone di 25 km facilita il veleggiamento di questi mezzi privi di motore che si reggono in cielo sfruttando le correnti d'aria ascensionali.
 
I maggiori rilievi della zona sono il monte Semprevisa (1500 m) e il monte Lupone (1350 m), Nel campo di gara sono compresi i centri di Sermoneta, Sezze, Cori, Bassiano, estendendosi verso sud fino a Terracina.
 

Si prevedono percorsi di gara tra i 30 e gli 80 km, da decidere dopo attenta valutazione delle condizioni del tempo. Infatti, le gare di volo libero, in parapendio o deltaplano, assomigliano alle regate veliche: il direttore di gara assegna alcuni punti salienti del territorio, detti "boe", che il pilota deve aggirare e confermare tramite il GPS in dotazione. Vince chi impiega meno tempo a raggiungere l'atterraggio, in questo caso quello di Norma, a fianco dei Giardini di Ninfa, nota oasi protetta del WWF.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©