Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Pardo: "Per la fascia sinistra prenderei Armero"


Pardo: 'Per la fascia sinistra prenderei Armero'
08/06/2012, 15:06

A Radio Crc è intervenuto Pierluigi Pardo, giornalista Mediaset: “Il Napoli oggi ha tutto per poter stuzzicare le ambizioni dei grandi calciatori. Il pubblico, i progetti ambiziosi rendono la piazza di Napoli destinazione gradita a tanti calciatori. La dimensione della società azzurra è di grande club. A fronte di una partenza importante come Lavezzi ci sarà un arrivo importante per cui credo che questo faccia stare sereni i tifosi napoletani. Che poi il prescelto sia Jovetic o un altro calciatore l’importante è che la società si stia muovendo. Le competizioni brevi sono un po’ un terno all’otto soprattutto quando l’Italia ha sì qualità ma non è ancora una squadra solida. Ieri Thiago Motta ha confessato di essere un po’ preoccupato perché avendo disputato tre partite senza aver mai segnato pesa e non poco, soprattutto dopo due anni che l’Italia era stata brillante. Domenica si ricomincia, domenica si farà sul serio e le amichevoli spariranno. Credo che la qualificazione ce la giocheremo nella seconda e nella terza partita. Tutto è possibile perché la qualità è di grande livello. Forse mancano dei leader ma queste cose si scoprono solo vivendo. Il cambio di modulo di Prandelli può dare la possibilità a Maggio di giocare meglio. Contro la Russia è stato ingiudicabile ma il nuovo modulo può dare all’esterno destro del Napoli certamente una mano. L’assenza di Barzagli credo sia pesante per l’Italia e De Rossi è meno abituato al ruolo. Mi pare però che la squadra si stia allenando intensamente. La favorita agli Europei credo sia la Germania. La Spagna ha più talento ma la Germania è la squadra meglio organizzata. A sinistra tra Armero, Cissokho e Balzaretti preferirei Armero nel Napoli perché Cissokho dovrebbe adattarsi al calcio italiano. È questa un po’ l’incognita dei calciatori stranieri che non giocano nel calcio italiano. Armero al Napoli può dare ciò che dà Zuniga con un pizzico di qualità ed esplosività in più”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©