Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Pardo: "Punto debole Juve? La fase realizzativa"


Pardo: 'Punto debole Juve? La fase realizzativa'
17/05/2012, 14:05

A Radio Crc è intervenuto Pierluigi Pardo, giornalista Mediaset: “La coppa Italia credo sia una partita alla pari tra Napoli e Juventus. Se dovessi dare delle percentuali, darei 51% delle possibilità di vittoria alla Juventus e 49% al Napoli. Tecnicamente credo che sarà una partita equilibrata e penso che saranno gli episodi a decidere il match. La Juventus mi pare stia un filo meglio ma il Napoli dovrà giocare come sa, senza avere paura. Contro la Juventus credo che Mazzarri schieri Lavezzi dal primo minuto. La motivazione che avrà questa partita rendono l’impiego del Pocho inevitabile. Non credo debba essere sopravvalutato il periodo di quattro o cinque partite prima di Bologna-Napoli, senza Lavezzi. Al Napoli serve un top player. Lavezzi è un giocatore strano perché ha tanti pregi ma anche qualche difetto. È imprevedibile, nell’uno contro uno è micidiale ma gli manca un po’ di lucidità sotto porta. Il sostituto di Lavezzi? Molto dipenderà da come l’allenatore farà giocare la squadra. Certamente l’investimento però dovrà essere importante. Il problema del Napoli resta quello degli ingaggi. Bisognerà capire in che misura De Laurentiis vorrà adeguarsi al salary cap. Il difetto della Juventus? Al di là del problema di Chiellini, che non giocherà nella finale di coppa Italia, resta una certa difficoltà sotto porta”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©