Sport / Calcio

Commenta Stampa

Pareggio all'esordio in serie A per il Napoli Calcio a 5


Pareggio all'esordio in serie A per il Napoli Calcio a 5
15/09/2012, 09:55

Nell’anticipo della prima giornata del campionato di serie A1 il Napoli conquista un importante pareggio nella difficile trasferta in Abruzzo, sul campo dell’Acqua&Sapone ed inaugura così nel migliore dei modi la sua avventura nel massimo campionato nazionale.
Uno scoppiettante 2-2 maturato al termine di un match molto combattuto, in cui i partenopei hanno risposto colpo su colpo alle iniziative offensive avversarie e meritato di portare a casa un prezioso punto, che rappresenta un’ulteriore iniezione di fiducia in vista del prosieguo della stagione. Determinata e combattiva la formazione allenata dal tecnico Carmine Tarantino, presentatasi al PalaCastagna da neo-promossa ma tutt’altro che intenzionata a vestire i panni di vittima sacrificale di turno. Ed in verità la strada si era messa subito in salita per gli azzurri, apparsi forse un po’ timorosi nell’approccio alla gara e ritrovatisi già sotto di un gol dopo poco più di 2’ in seguito al tocco vincente di Silveira. Immediata la reazione dei campani, bravi a trovare il pareggio appena un minuto più tardi grazie ad una pregevole intuizione del neo-acquisto Rodrigo Emer. Equilibrio rotto nuovamente dagli angolani in prossimità del 17’, con Hector che conferma le sue qualità di grande bomber e firma il nuovo vantaggio dei locali. Nella ripresa la gara continua ad essere interessante, il Napoli cerca di portarsi in avanti per riequilibrare le sorti della contesa seppur esponendosi a qualche ripartenza degli abruzzesi che tuttavia non sortisce effetti. Ed allora a salire in cattedra non può essere che il capitano, Antonio Campano, che veste i panni del solito trascinatore ed a metà secondo tempo si ritaglia lo spazio giusto per piazzare la zampata vincente e siglare il 2-2. Nella parte finale della sfida accade di tutto. Gli azzurri sfiorano in più di una circostanza il gol del sorpasso ma vedono complicare la loro situazione falli, tanto che al 15’ è Torcivia a presentarsi ai dieci metri per il tiro libero, sul quale Garcia Pereira compie il miracolo.
Partita che si accende, poco oltre il 17’ gli arbitri sanzionano un dubbio fallo di mano a carico di De Luca, che nell’occasione vede sventolare sotto i propri occhi il secondo cartellino giallo di giornata ed è quindi costretto a raggiungere anzitempo gli spogliatoi. Al danno si aggiunge nel frattempo anche la beffa, perché a rimediare la seconda ammonizione dalla panchina è anche Melise, reo di aver scagliato via la palla in preda ad un eccessivo nervosismo.
Per fortuna Garcia Pereira dimostra ancora una volta di essere un muro invalicabile e respinge la conclusione di Hector. In superiorità numerica l’
Acqua&Sapone prova a cingere d’assedio l’area di rigore avversaria avanzando prima Zaramello e poi Coco Schmitt nel ruolo di portiere di movimento, ma la retroguardia partenopea tiene bene e rispedisce al mittente ogni sorta di minaccia fino al suono della sirena.

DICHIARAZIONE ALLENATORE CARMINE TARANTINO

Al termine del match il tecnico Carmine Tarantino è naturalmente soddisfatto sia per il risultato che per la prestazione: “Non era assolutamente facile portare via da qui un risultato positivo, l’Acqua&Sapone è una squadra ben organizzata e con giocatori di grande qualità. Dopo un avvio di gara forse eccessivamente timoroso da parte nostra, siamo riusciti a trovare le giuste distanze in campo ed a prendere coraggio per ribattere colpo su colpo. Ad un certo punto, quando ci siamo ritrovati sul 2-2, abbiamo avuto anche le opportunità per operare il sorpasso ma non siamo stati abbastanza lucidi sotto porta. Poi nel finale tutto si stava complicando con l’espulsione di De Luca, che mi è parsa quanto meno discutibile. Per fortuna ci ha pensato Garcia Pereira a sventare il peggio e poi siamo stati bravi ed attenti a difenderci con un uomo in meno, riuscendo a strappare un punto importante”. E del risultato del suo Napoli non può che essere soddisfatto patron Veneruso: “Un pareggio all’esordio su un campo difficile come quello di Città S. Angelo è certamente un risultato positivo, che dà la necessaria fiducia alla squadra in vista del prosieguo di una stagione notoriamente lunga e difficile. Buona la prestazione dei ragazzi, bravi a crederci sempre ed a non mollare mai. Nel finale di gara c’è stato veramente da soffrire in inferiorità numerica, ma ci siamo difesi efficacemente e siamo riusciti a condurre in porto il pari”.



ACQUA&SAPONE FIDERMA-NAPOLI: 2-2 (p.t. 2-1)

ACQUA & SAPONE: Zaramello, Ficili, Torcivia, Silveira, Hector, Zanchetta, Caetano, Del Pizzo, Murilo, Montefalcone, Coco Schmitt, Baiocchi. All. Bellarte

NAPOLI: Ranieri, Frosolone, Pizetta, De Luca, Bellico, D’Avalos, Campano, Emer, Bico, Melise, Zamboni, Garcia Pereira. All. Tarantino

ARBITRI: Leonforte di Vicenza e Vidotto di San Donà di Piave

CRONO: Gaetani di Pescara

RETI: 2’13” Silveira (AS), 3’58” Emer (N), 16’57” Hector (AS) del p.t.; 9'45”
Campano (N) del s.t.

NOTE: Spettatori 300 circa. Ammoniti: Emer (N), Melise (N), De Luca (N).
Espulsi De Luca (N) e Melise per somma di ammonizioni

 

PROSSIMA GARA: SABATO 22 SETTEMBRE ORE 18.30 ASD NAPOLI – COGIANCO GENZANO FUTSAL PalaCercola c/o Centro FIPAV – via Matilde Serao INGRESSO GRATUITO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©