Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Mercato, le sfide con Juventus e Palermo a Settimana Azzurra

"Partiranno Amodio, Rullo e De Zerbi"


.

'Partiranno Amodio, Rullo e De Zerbi'
14/01/2010, 19:01

NAPOLI - La sconfitta di ieri a Torino non ha scalfito la fiducia nei confronti del Napoli. Quella di ieri è stata un’uscita indolore con una squadra composta dalle riserve e un campionato ancora incredibile. Paradossalmente, potrebbe essere stato meglio levarsi il dente della prima sconfitta proprio in Coppa Italia contro una grande, anche perché l’imbattibilità nella Serie A non è stata toccata, la corsa all’Europa continua e in ogni caso dopo la Juve sarebbe stata la volta dell’Inter.
Il Napoli ha avuto un buon approccio alla gara – sottolinea mister Luigi Sorianiello nel corso di Settimana Azzurra Tutti in campo (in onda questa sera ore 20.45) – anche se le seconde linee non hanno brillato, mi è piaciuto. Una sconfitta contro la Juve ci sta anche perché i bianconeri avevano tanto bisogno di vincere”.
A questo punto Ferrara sembra essersi salvato da un esonero imminente.
Giocare con le seconde linee può essere stato un test utile anche per il mercato – evidenzia il giornalista de Il Napoli Antonio Perillo – ora sarà ancora più chiaro quali giocatori possono restare e chi dovrà andare via”.
La sfida con la Vecchia Signora ha (almeno in parte) bocciato il Napoli 2, evidente la differenza quando è entrato Hamsik che “poteva cambiare le sorti della partita se quel tiro fosse finito in rete e non sulla traversa” sottolineano gli ospiti.
Gli azzurri non hanno fatto male, ma concretizzato poco. E’ queste l’idea che viene fuori dalla puntata, importante che il tecnico abbia fatto scendere in campo le seconde linee “non solo per far rifiatare il gruppo solitamente definito titolare, ma anche per dare spazio a chi ne ha poco, scelta utile anche per tenere compatto i gruppo”. Un aspetto importante al quale Mazzarri fa molta attenzione e che ha avuto la capacità di rinvigorire. E’ una squadra molto più unita, compatta. Una situazione che è evidentemente cambiata rispetto al passato.
Domenica arriva il Palermo e si parla di una sfida tutta europea. “Vincere Palermo e Genoa sarebbe importante per la corsa all’Europa League – ammette Perillo – sono dirette concorrenti alle quali bisogna fare attenzione. Con il Palermo è arrivata la sconfitta all’andata e vincere ora sarebbe utile si fini della classifica finale”. “Attenzione ai contropiedi dei rosanero, arma vincente dei siciliani che con Delio Rossi hanno ritrovato serenità - dichiara il mister Sorianiello – è una squadra che ha giocatori che fanno la differenza come Miccoli”.
Domenica il Napoli sarà senza il Pocho infortunato, spazio a Denis. Nel corso del programma svelata la probabile formazione (presente anche sul sito www.julienews.it) e poi ampio spazio al mercato. “La società si muove per vendere – sottolinea Gianluca Monti, giornalista della Gazzetta dello Sport in collegamento telefonico – credo che i tre a partire saranno solo Amodio, Rullo e De Zerbi. Hoffer non può essere venduto per problemi di regolamento e Cigarini e Zuniga hanno la fiducia della società. Ieri il Napoli ha visto alcune buone giocate, come proprio i due nuovi acquisti finiti spesso in panchina, qualche delusione come Hoffer”, conclude Monti.
Pronostici tutti in favore del Napoli e poi via ai saluti.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©