Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Pastore, il Palermo denuncia il suo agente


Pastore, il Palermo denuncia il suo agente
03/09/2011, 13:09

Dietro i 42 milioni di euro spesi dal Paris Saint German del nuovo corso tracciato da Leonardo con i soldi degli sceicchi potrebbe esserci un clamoroso retrocena: il Palermo sarebbe stato vittima di un'estorsione da parte del procuratore del trequartista argentino che avrebbe chiesto dei soldi perchè si chiudesse la trattativa. Secondo quanto riportato stamane dall'edizione palermitana di "La Repubblica", il presidente rosanero Maurizio Zamparini si è presentato ieri in Procura per essere sentito dai magistrati in merito a un esposto presentato nei giorni scorsi in cui denuncia l'agente per aver preteso una percentuale eccessivamente esosa, e ritenuta illegittima, per portare a termine il trasferimento del giovane fuoriclasse argentino al Paris Saint Germain. In altre parole, secondo Zamparini, Simonian avrebbe minacciato di far saltare l'accordo con la società francese senza il riconoscimento di quella percentuale, una vera e propria estorsione che l'imprenditore friulano ha portato all'attenzione dei magistrati. Lo stesso presidente del Palermo, contattato dall'Agenzia Italpress, ha confermato di aver presentato l'esposto, senza entrare nei dettagli ma lasciandosi sfuggire: "Non penso che i procuratori possano adoperare la firma dei giocatori per estorcere più soldi".

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©