Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Pedullà: "Cigarini non ha forte personalità"


Pedullà: 'Cigarini non ha forte personalità'
03/08/2010, 10:08

Il noto giornalista e esperto di mercato, Alfredo Pedullà, ha fatto il punto della situazione sulla cessione di Luca Cigarini: "Luca Cigarini va a Siviglia, raggiunge Guarente e saluta Napoli. E magari i rimpianti resteranno. Per esempio, la valutazione eccessiva data nell'estate 2009. Siccome è troppo facile parlare dopo, e non appartengo alla categoria di quelli che dicono "bravo Napoli" a prescindere, mi ricordo che rimasi abbastanza scandalizzato quando De Laurentiis chiuse l'operazione con l'Atalanta. Dodici milioni, compreso il cartellino di Garics: mi sembrò un'esagerazione. Cigarini è un ottimo centrocampista, dotato di eccellenti mezzi tecnici. Fosse per quello, meriterebbe la maglia azzurra fissa. Ma ha limiti, enormi, di personalità. Le pressioni non facilitano il suo compito, anzi lo rendono complicato. Quando giochi nel Napoli, e devi soddisfare l'esigente platea del San Paolo, la maglia pesa due quintali. Secondo me il Napoli ha sprecato un'occasione a gennaio, quando avrebbe dovuto trovargli una sistemazione. Si parlava di un Cigarini "mazzarriano", nel senso che stava assimilando le teorie dell'allenatore. In realtà, Mazzarri lo vedeva poco, lo utilizzava con il contagocce e non si poteva immaginare un Cigarini-show in pochi spezzoni. L'aspetto positivo è che il Napoli ha limitato la minusvalenza. Se tutto andrà come dovrebbe, il Siviglia riscatterebbe Luca per una somma di circa otto milioni. Quattro in meno rispetto a quanto investito. Se penso che certe volte, nel giro di un anno, sei costretto a rinunciare al cinquanta per cento, si arriva a una conclusione: è stato fatto un discreto lavoro. Ora il Napoli ha bisogno di un centrocampista di spessore, che non sia giocoforza un ragazzo di talento, per il definitivo salto di qualità. Con Inler nel motore, la campagna acquisti di De Laurentiis sarebbe da urlo".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©