Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Pedullà: "Lazio e Napoli protagoniste del mercato"


Pedullà: 'Lazio e Napoli protagoniste del mercato'
15/07/2011, 12:07

Nel suo editoriale per Datasport.it, Alfredo Pedullà parla di calciomercato ponendo in risalto Lazio e Napoli come principali protagoniste dell'estate 2011: " E' troppo presto per un bilancio di mercato. - scrive Pedullà - Però ci sono proiezioni che alimentano il dibattito. Molto bene tre presidenti: da Lotito a De Laurentiis, passando per Campedelli. Hanno chiuso operazioni importanti, non hanno badato a spese, vedrete che faranno ancora qualcosa di significativo. Claudio Lotito ha cambiato completamente pelle rispetto al passato. Prima ci metteva mesi per chiudere un’operazione. E magari non la chiudeva. Adesso è istantaneo, fulmineo, vuole una Lazio sempre più completa e competitiva. Ha fatto collezione di ottimi interpreti: intriganti Klose e Cissè, particolarmente assortita la batteria degli attaccanti, non ci saranno problemi di scelta (e di qualità) negli ultimi trenta metri. La palla passa a Reja che non può sbagliare. Lotito ha colpito perché, in un mercato condizionato sempre più dalla necessità di fare cassa per sfoltire l’organico, ha acquistato ancor prima di pensare a cedere. Evidentemente non intende perdere tempo, una scelta che gli fa onore. Aurelio De Laurentiis sta entrando a piccoli passi nel pianeta calcio. Ha carisma, forse in quantità eccessive. E’ parecchio permaloso, ma non si discute che stia tutelando il Napoli con investimenti importanti. Nella vicenda Hamsik se l’è presa con Raiola, evidentemente non conosce le leggi (spesso sbagliate) di questo mondo. Mi piace il De Laurentiis che si batte e si sbatte per il Napoli, tenendo aperta la cassaforte. Mi piace poco Aurelio che insulta i giornalisti, che se la prende con il mondo intero. Ieri ha attaccato in modo particolare un cronista: alcuni colleghi se ne sono guardati bene dall’intervenire. Dovete sapere che nella mia categoria c’è gente (anche di una certa età) che quando parla De Laurentiis resta ammirata, fulminata, ipnotizzata. Della serie: “Giusto, Aurelio; hai sempre ragione, Aurelio; sei il numero uno, Aurelio”. Che tristezza…Nella lista dei presidenti in vantaggio sulla concorrenza va inserito Igor Campedelli. Reduce da due imprese consecutive (la promozione dalla B e una salvezza bellissima), il numero uno del Cesena si vuole concedere il lusso di pensare in grande. Stava marcando Mutu da una vita, finalmente l’ha portato a casa con il placet della Fiorentina che gliel’ha regalato. Eder è un altro bel colpo, se dovessero restare Giaccherini e Parolo divertimento assicurato per Giampaolo. Insomma, Cesena in orbita: sulle ali di Campedelli".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©