Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Perillo: "Comunque vada sarà un successo"


Perillo: 'Comunque vada sarà un successo'
22/11/2011, 13:11

Antonello Perrillo, giornalista della Rai, è intervenuto ai microfoni di Marte Sport Live: "Non so se Balotelli giocherà, nè fino a che punto augurarmelo. E' un giocatore formidabile. Tuttavia Mancini potrebbe anche schierare Aguero con Silva in appoggio, prediligendo una tattica veloce, cercando di mettere in difficoltà la nostra difesa privandola di punti di riferimento. Assetti tattici? Nessuna novità: ora più che mai Mazzarri e il Napoli devono dare il più bel ritratto di sè stessi: il canonico 3-4-2-1 grazie al quale siamo giunti così in alto. Dobbiamo giocare il nostro calcio, anche se spesso saper aspettare l'avversario vuol dire saper anche soffrire sotto le sue sferzate. Maggio li può mettere in difficoltà con la sua velocità. Potrebbe essere anche la partita di Hamsik, che con una prestazione come quella dell'andata e magari un gol si consacrerebbe a livello europeo in modo definitivo. No alla Champions per puntare sul solo campionato? Io sono tra i critici del turn over pur stimando Mazzarri che è un grandissimo allenatore. Detto questo, la scelta tra le due competizioni è di per sè un'idea priva di senso. Bisogna dare sempre il massimo: oggi diamo tutto contro il City, poi sabato tocca all'Atalanta e così via dopo. Mercato di gennaio? Prenderei un'alternativa in attacco. Cavani potrebbe accusare degli affaticamenti nel tempo: ci sono già dei segnali in questo senso. Per il resto abbiamo una squadra molto solida in tutti i reparti. Il Napoli ha onorato la grande Europa e dovrà giocare con serenità, consapevole che, comunque vada, uscirà dal campo sommerso dagli applausi del suo pubblico. Non bisogna fare calcoli sulle altre partite. Storicamente il "riflettere" non ha mai fatto bene agli azzurri: questa gara va giocata come se fosse la finale di Champions. Poi succederà quel che succederà."

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©