Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Petta: "A Napoli sto vivendo un sogno"


Petta: 'A Napoli sto vivendo un sogno'
07/02/2011, 15:02

"È una bellissima sensazione – ha detto Andrea Petta – Vivo un sogno. Non mi sarei mai immaginato che un anno sarei potuto arrivare a staccare un traguardo così importante. Vado in una realtà completamente nuova e ricca di stimoli". Il suo exploit ha seguito pari passo quello del suo Siracusa. Solo scampoli di gara nella drammatica gestione Romano, stabile tra i quattro di difesa con Ugolotti in panca, approfittando delle defezioni a turno, dei vari Capocchiano, Lucenti, Moi, Ignoffo e del lungo stop di Giovanni Iodice. Le grandi prestazioni di Foggia e Gela, il gol del momentaneo 1-0 contro il Pisa, poi ancora Cosenza e Taranto. Con 12 presenze in Prima Divisione sulle spalle, Andrea Petta classe ’92, si appresta a dare seguito al suo sogno azzurro. "Devo dire grazie a tante persone – ha continuato il difensore palermitano – Dai compagni al mister Ugolotti, dai dirigenti del Siracusa ai mister Lombardo e Pizzo. E naturalmente ai miei affetti, senza il loro sostegno non ce l’avrei mai fatta. Ma adesso tocca a me. Il calcio non è fatto di parole e dovrò dimostrare in campo le mie qualità. Ma attenzione perché come ci vuole un attimo per sognare e ci vuole altrettanto un istante per rovinare tutto. Devo proseguire con umiltà e intelligenza. Il gol Pisa? Diciamo che tutto è iniziato lì – ha concluso Petta – anzi tutto è cambiato. Mi sono reso conto di non dover avere alcun timore di non essere all’altezza della situazione e dei miei compagni stessi. Adesso inizia il bello ma coi piedi per terra". E tra venti giorni parte la 63a edizione del Torneo di Viareggio. In bocca al lupo Andrea.

Fonte: Giornale di Siracusa.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©