Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL MATTINO

Polemiche su caro biglietti, ma il club resta muto


Polemiche su caro biglietti, ma il club resta muto
04/02/2012, 09:02

Napoli-Chelsea, cinquemila biglietti venduti ieri, cioè il primo giorno, quello riservato agli abbonati che hanno potuto esercitare il loro diritto di prelazione allo stadio San Paolo e nelle ricevitorie. Stessa procedura (vendita per i soli abbonati) anche oggi e lunedì. Da martedì comincerà la vendita ai non abbonati, cioè partirà la vendita libera (si comincerà martedì e mercoledì con la tribuna Nisida e Posillipo). I prezzi per la sfida contro il Chelsea, rispetto alle partite precedenti di Champions contro Bayern e Manchster City, sono stati aumentati per tutti i settori e raddoppiati per i distinti (da 55 a 100 euro) e la tribuna Nisida (da 65 a 120). Una tribuna d'onore costerà 250 euro (rispetto a 180 euro). Ritoccate solo di due euro le curve che passeranno da 28 a 30 euro. Caro biglietti che ha scatenato la rabbia dei tifosi. Varie proteste sui siti, partita anche una petizione nel forum riservato ai tifosi sul sito ufficiale del Napoli che mira al raggiungimento di 5mila firme da consegnare al Codacons. Proteste vibranti, realizzata anche una pagina su Facebook con invito a disertare allo stadio per gli ottavi di Champions al San Paolo tra Napoli e Chelsea. Nessun commento dal club azzurro sulla presa di posizione dei tanti tifosi del Napoli per il caro biglietti. Va però sottolineato che i prezzi fissati dal Napoli per la sfida contro il Chelsea sono in linea con quelli stabiliti dal Milan per la partita di Champions contro l'Arsenal che si disputerà la prossima settimana al "Meazza" (il biglietto del settore arancio, cioè i distinti, va dai 50 ai 120 euro, nel settore rosso si passa dagli 85 ai 360 euro).

Fonte: Il Mattino

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.