Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Posillipo sconfitto nell’esordio casalingo


Posillipo sconfitto nell’esordio casalingo
25/10/2012, 10:07

CN Posillipo vs AN Brescia 7 - 9;

 

CN Posillipo: Negri, Cuccovillo, Rossi, Scalzone, Mattiello, Toth 3 (1R), Renzuto Iodice, Gallo 1, Kovacs, Bertoli 1, Baraldi 2, Saccoia, Riccitiello. - Allenatore Mauro Occhiello

AN Brescia: Del Lungo, Valentino, Presciutti 1, Legrenzi, Loncar, Calcaterra, Mammarella, Nora 1, Binchi, Elez 3, Giorgi 2, Fiorentini 2, Moratti. All. Alessandro Bovo

 Arbitri: Massimiliano Caputi di Civitavecchia (RM) e Stefano Scappini di S. Marinella (RM) –

Delegato FIN Rotunno

Parziali:1-4, 4-1, 2-1, 0-3;

Superiorità Numeriche: Posillipo 4/14 + 1/2R; Brescia 3/8

Note: Gallo (P) ha sbagliato un rigore nel 1°T; espulsioni definitive di Binchi (B) nel 4°T per raggiunto limite di falli e Calcaterra (B) per comportamento non regolamentare.

 

Buona prova del Posillipo che non demerita affatto contro la forte formazione lombarda anche se alla fine il risultato premi la maggiore esperienza dei biancoazzurri.

Partenza dei rossoverdi un po’ con “il freno tirato” che consente agli ospiti di approfittarne per portarsi al primo intervallo con un vantaggio di tre reti.

Nella seconda frazione i padroni di casa si scrollano di dosso un certo timore reverenziale che aveva caratterizzato il primo quarto e con una difesa molto attenta, un pressing ben portato ed un attacco che concretizza azioni spesso di pregevole fattura, rimonta il risultato ribaltando il punteggio del primo tempo raggiungendo così la parità (5 a5) al giro di boa di metà match.

Nel terzo periodo, il Posillipo gioca in scioltezza e riesce addirittura a costruire un doppio vantaggio che sembra far pendere la bilancia dell’incontro a favore dei rossoverdi.

A questo punto però, la maggiore esperienza della formazione ospite fa la differenza; infatti, gli uomini di Bovo con un parziale di4 a0  si aggiudicano la partita portano a casa i tre punti in palio.

“Dobbiamo crescere, essere più cinici nei momenti topici dell’incontro. – il commento a caldo di Mauro Occhiello – Ad un certo punto della partita, vista l’autorevolezza che i miei ragazzi stavano mettendo in campo, ho sperato nel colpaccio, ma purtroppo l’ inesperienza, qualche errore nella gestione del match nelle fasi finali ha compromesso tutto. Occorrerà in futuro – ha continuato il tecnico rossoverde – essere più cinici e concretizzare le occasioni che riusciamo a costruire”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©