Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il patron dell'Udinese vorrebbe trattenere il cileno

Pozzo:"Barça lontano da Sanchez, su di lui anche il Napoli"


Pozzo:'Barça lontano da Sanchez, su di lui anche il Napoli'
07/07/2011, 15:07

Gianpaolo Pozzo non esclude l'ipotesi di tenere Alexis Sanchez a Udine per un'altra stagione. "E' ancora giovane, ha 22 anni e nonostante abbia fatto un anno spettacolare con noi, puo' ancora migliorare e maturare", dice il patron dei friulani a margine della tavola rotonda 'Gli impianti sportivi per le economie del territorio', organizzata dalla Sport Business Academy e dall'Istituto per il Credito Sportivo. "Noi vediamo in lui delle prospettive molto importantanti, ma siamo una piccola societa' e quando un giocatore decide di andare via perche' richiesto da una grande squadra e' difficile avere poteri contrattuali, nonostante ci siano ancora quattro anni di contratto". "La trattativa con il Barcellona -spiega- e' ancora lontanta dal concludersi, non esistono ancora le condizioni economiche per chiudere l'operazione. L'unica cosa che tiene in piedi il rapporto e' che Sanchez, ovviamente con le sue ragioni, se deve cambiare non sbaglia a volere il Barcellona, perche' e' una squadra importante. Pero' per ora non c'e' nulla di concreto e siamo anche molto lontani.
"Sanchez costa una cinquantina di milioni, ma perche' lo vende l'Udinese, altrimenti potrebbe valere molto di piu'", prosegue Pozzo, che rinvia la possibile chiusura della trattativa alla fine della Coppa America. "In questo momento per lui ci sono tante richieste, magari potrebbe anche sentirsi confuso e allora e' meglio aspettare la fine della Coppa America e poi vediamo le prospettive che lui puo' avere". Il patron dell'Udinese parla poi dell'offerta del Napoli: "Una settimana fa mi sono incontrato con De Laurentiis a Capri, con cui sono in ottimi rapporti, e lui mi ha fatto una proposta economicamente valida. Questa pero' e' una operazione difficile da fare per tutta una serie di problematiche che girano attorno a questo giocatore. Con il Napoli non abbiamo parlato di contropartite tecniche - precisa Pozzo - ma noi siamo sempre disponibili, perche' con i soldi non giochi e devi andare a comprare altri giocatori. Se esistono delle contropartite tecniche ben vengano, cosi' si evitano anche i doppi passaggi di denaro".

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©