Sport / Calcio

Commenta Stampa

Roma, presentato ufficialmente il nuovo Ct dell'Italia

Prandelli: "Cassano? Mi baserò sulla meritocrazia"


Prandelli: 'Cassano? Mi baserò sulla meritocrazia'
01/07/2010, 15:07

ROMA - E' arrivato puntualissimo in sala stampa il nuovo Ct dell'Italia Cesare Prandelli. Prima è stato il momento di un saluto da parte del presidente della FIGC Giancarlo Abete che ha ricordato come sia stato firmato un contratto con Prandelli che lo lega alla Nazionale per quattro anni. Poi un auguri di un quadriennio di soddisfazioni.
"Sicuramente è il punto più alto della mia carriera - queste le prime parole di Prandelli - ora è meglio pensare in positivo. Ringrazio Abete per aver creduto in me, Albertini e tutti quanti. Mi auguro di creare una squadra anche fuori dal rettangolo di gioco e da lì si potrà partire. Ci sono le difficoltà, ma voglio essere ottimista e partire con umiltà".
Ricette? "Non ci sono ricette, se non la volontà di iniziare la nuova avventura pensando di non trovare solo problemi, anzi un saluto a Marcello Lippi che è un Campione del Mondo e lascia qualcosa di positivo, lascia una mentalità, lascia un attaccamento aprticolare alla maglia e da questo dobbiamo partire. Vorrei creare un clima di rispetto e collaborazione".
Si passa poi alla discussione sulle convocazioni di Lippi: "Cosa si è fatto è passato, le scelte sono sempre discutibili ma la mia idea è di portare giocatori di qualità. Ci sono anche altri giocatori se programmiamo possiamo trovarli".
Convocherà Cassano? : "Vorrei evitare di parlarne, saranno convocati quelli che lo meriteranno. Naturalmente pensando anche al rispetto dei ruoli" 

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©