Sport / Calcio

Commenta Stampa

"La sua completezza mi fa impazzire"

Prandelli esalta Hamsik: "Lo straniero più forte"


Prandelli esalta Hamsik: 'Lo straniero più forte'
09/10/2013, 12:05

L'Italia di Cesare Prandelli si appresta a scendere in campo sull'erba del San Paolo, e il ct azzurro scende in campo su... Marek Hamsik.
Che lo slovacco fosse il faro di questo Napoli (anche se ultimamente appare un po' meno lucido del solito), il trascinatore e, proprio per quello, il nuovo capitano data l'assenza di Cannavaro, lo si era capito da tempo. Ma Marekiaro ha sorpreso tutti in questi anni in azzurro, guadagnandosi la stima dei grandi del calcio e venendo paragonato a centrocampisti di classe e di esperienza come Gerrard e Lampard.
L'ultimo apprezzamento, in ordine di tempo, è proprio quello del commissario tecnico azzurro Prandelli che, intervistato da Il Mattino, ha avuto parole di grande ammirazione per il numero 17 azzurro: "E' lo straniero più forte in Italia: mi fa impazzire per la sua completezza, la sua voglia di sacrificarsi, così come il rendere semplice anche le cose più complicate. Poi è uno di quelli che non dice mai al proprio allenatore: ‘Questo non è il mio ruolo, non lo faccio’. Macché, fa ogni cosa gli venga chiesta. Anche a costo di dare la sensazione di non giocare bene perché magari deve correre dietro all’avversario. Lo ricordo giovanissimo al Brescia piazzato prima davanti alla difesa, poi all’esterno, poi a centrocampo e sempre con il risultato di essere il migliore in campo. Peccato che giochi nella Slovacchia e non abbia neppure un avo italiano".

Commenta Stampa
di Elisa Manacorda
Riproduzione riservata ©

Correlati