Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Prandelli: "Maxi Lopez? Nazionale aperta a tutti"


Prandelli: 'Maxi Lopez? Nazionale aperta a tutti'
19/06/2011, 16:06

Cesare Prandelli ribadisce un concetto già espresso. Chi aspira ad un posto da titolare in Nazionale deve giocare con continuità nel proprio club: "Per far parte di questo gruppo è indispensabile, perché l'aspetto fisico è determinante ad alti livelli", chiarisce il commissario tecnico azzurro a margine del Premio Enzo Bearzot. L'Italia è reduce dalla sconfitta in amichevole contro l'Irlanda di Giovanni Trapattoni. Nel prossimo impegno - il 10 agosto a Bari - gli azzurri affronteranno la Spagna, in un test ben più complicato: "Sarà una partita molto difficile, ma è giusto e importante confrontarsi con le grandi squadre, e noi cercheremo di prepararci nel miglior modo possibile anche se avremo poco tempo a disposizione", continua Prandelli.

Completa apertura nei confronti degli oriundi. Dopo le convocazioni di Amauri, Cristian Ledesma e Thiago Motta, anche Maxi Lopez si è candidato a vestire la maglia della Nazionale: "Tutti i giocatori che hanno la nazionalità italiana devono aspirare alla maglia azzurra e crederci fino in fondo - prosegue Prandelli -. Noi non chiudiamo le porte a nessuno". Infine una battuta sul prossimo campionato e in particolare sull'Inter, tuttora priva di un allenatore: "Sicuramente in Italia ci sono tanti allenatori bravi - afferma il ct - ma anche all'estero non mancano e se l'Inter dovesse prendere uno straniero è perché ritiene di avere le giuste garanzie e lo considera in grado di fare qualcosa di buono".

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©