Sport / Vari

Commenta Stampa

Napoli, parte la quarta edizione del trofeo

Presentata la Tennis Life Cup con 8 azzurri in gara


.

Presentata la Tennis Life Cup con 8 azzurri in gara
23/09/2010, 17:09


NAPOLI - Nove giorni di grande tennis alla Tennislife Cup – Trofeo Kimbo, il challenger Atp da 50mila dollari organizzato da Tennislife di Enrico Rummo, Simona Marzullo e Francesco Maisto e che festeggia quest’anno la quarta edizione. Il torneo internazionale sui campi del Green Park di Posillipo è diventato ormai il punto riferimento dei grandi eventi tennistici in Campania, l’evento clou dell’autunno napoletano, che nella categoria challenger non teme confronti, in regione e nel Sud Italia. Il tema tecnico principale sarà la rivincita dell’edizione 2009, tra il vincitore, Fredeirco Gil, n.87 del mondo e numero 1 del Portogallo e di Coppa Davis, contro il campano Potito Starace, n.50 del mondo, numero 1 d’Italia e di Coppa Davis. Nella scorsa edizione Gil vinse in tre set, in rimonta, quest’anno Starace vuole vincere quel titolo che ancora gli sfugge dopo tre tentativi consecutivi. Nell’entry list il gruppo di italiani in gara è di qualità. A parte Potito Starace, Simone Bolelli e Filippo Volandri, tutti giocatori di livello internazionale e con un palmares di spicco, nel main draw entreranno anche Paolo Lorenzi, Alessio Di Mauro, Flavio Cipolla, tutti a più riprese nei top 100 del mondo e azzurri di Davis, e Simone Vagnozzi, che proprio nel 2010 sta vivendo la sua stagione migliore da professionista. La seconda wilnd card è stata assegnata all'azzurro Brizzi (la prima è andata a Potito Starace). Entro venerdì sera saranno assegnate le altre due wild card per il main draw, a disposizione dell’organizzazione. La speranza è che ci possa essere spazio per un altro azzurro di Davis, Fognini, come ha dichiarato Enrico Rummo, e che ci possa essere una possibilità anche per il ventenne napoletano Enrico Fioravante. Per le qualificazioni, le prime due wild card sono andate ai due tennisti napoletani under 16, Antonio Mastrelia (finalista ai Campionati italiani under 16) e a Michele Palma. Anche questo torneo sarà di alto livello tennistico: si spera di vedere iscritti in gara alcuni dei migliori tennisti campani a caccia di esperienza e punti mondiali Atp. Tanti i tennisti stranieri di livello internazionale, come gli spagnoli Pablo Andujar e Oscar Hernandez, come i romeni Crivoi e Ungur, come i talentuosi francesi Millot, Paile e Ruffin. Si tratta di giocatori che si esprimono al meglio sulla terra battuta, capaci quindi di lottare fino alla fine per un grande risultato. Alla presentazione, che si è svolta nella sede di B-Suire di piazza dei Martiri, hanno partecipato l'organizzatore Enrico Rummo, il presidente del Comitato campano Fit, Michele Raccuglia, il presidente del Green Park Posillipo, Antonio Di Gennaro, Claudia Di Paco in rappresentanza del title sponsor, Caffè Kimbo, Pietro Langella, presidente Upi Campania, Alfonso Brancaccio, assessore allo sport della I Municipalità Chiaia-San Ferdinando. "Napoli è al secondo posto in Italia per tornei internazionali challenger organizzati - ha spiegato Enrico Rummo -. questo è un dato che non dobbiamo dimenticare. Siamo preceduti solo da Roma. Significa che organizzativamente siamo competitivi, anche se non c'è un grande torneo dell'Atp Tour. Lavoriamo per migliorare la qualità dell'evento. Le tribune del Green Park per la Tennislife Cup sono sempre piene, in tivù in giro per i mondo si vedono spesso spalti vuoti, anche in grandi manifestazioni internazionali. Possiamo solo crescere, visto che viviamo tutti un periodo di crisi economica non da poco". Tra le manifestazioni collaterali spicca la serata di gala, in programma domenica 26 settembre, al Green Park Tennis di Posillipo; lunedì 27 settembre, invece, il tradizionale Pizza party, da Biancoro, in via Partenope. Venerdì 1 e sabato 2 ottobre sono previsti al club posillipino gli stage gratuiti dell’ Accademia spagnola di tennis Sanchez & Casal, riservati sia agli agonisti sia agli amatori. Saranno scelti i due migliori partecipanti che in premio riceveranno una settimana di stage gratuito a Barcellona, nella sede tennistica dei due campioni spagnoli, compresa l’ospitalità La novità di quest’anno, infine, sarà rappresentata dai raccattapalle: in accordo con la scuola IV Circolo didattico di Quarto, in collaborazione con il preside Filippo Monaco l’ organizzazione utilizzerà nel ruolo di raccattapalle del torneo gli studenti di due classi dell’istituto, ogni giorno, con il coordinamento di Giuseppe Radin. La Tennislife Cup – Trofeo Kimbo ha ufficializzato anche per quest’anno l’ ingresso gratuito per tutto l’arco dei nove giorni di gare. Media partners dell’ evento sono Dahlia Tv, che trasmetterà la cronaca registrata della finale per il titolo, in programma domenica 3 ottobre, alle ore 11, e Canale 8, che affianca l’evento fin dalla prima edizione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©