Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Presentato il Campionato Italiano Turismo Endurance


Presentato il Campionato Italiano Turismo Endurance
28/01/2011, 10:01

Roma 28 gennaio 2011. Grandi novità caratterizzano l’edizione 2011 del Campionato Italiano Turismo Endurance. La Commissione Sportiva Automobilistica dell’Automobile Club Italia ha varato il regolamento che darà nuova linfa vitale alla serie tricolore in pista, offrendo nuove opportunità a diverse tipologie di vetture, con l’attenzione puntata sul contenimento dei costi e la varietà del parco auto da impiegare, per ambire ad un titolo italiano che sarà conquistato sommando i migliori 12 risultati conseguiti sugli otto appuntamenti previsti su doppia gara.

Tre le divisioni previste con assegnazione del relativo titolo di Campione Italiano Turismo Endurance.

24 H Special: Divisione riservata alle vetture con alimentazione a benzina da 2001 a 4000 cc, conformi al Reg. 24h special e alle vetture conformi al regolamento del nuovo Campionato Italiano Super Production con cilindrate da 3601 a 6500 cc alimentate a benzina. Super Production: Il regolamento di questa categoria è stato studiato per contenere al minimo i costi di preparazione e di gestione delle vetture partecipanti e per aprire ad un ampio range di circa 60 nuove automobili con potenzialità molto simili. Per questo motivo la categoria sarà riservata a vetture turbo benzina con cilindrata massima fino a 2600 cc, vetture turbo diesel con cilindrata massima fino a 3000cc e vetture a benzina con motore aspirato con cilindrata massima fino a 3600cc. Una ulteriore classe sarà riservata alle Seat Ibiza Cup. Super 2000: prevede la Classe 24h Special fino a 2000 cc. Benzina e la Classe Cup fino a 2000 cc. Benzina riservata a vetture provenienti dai Trofei di Marca con motore aspirato. Queste vetture dovranno rispettare integralmente il Regolamento Tecnico del Trofeo di appartenenza ad eccezione del peso che sarà quello previsto dalla tabella inserita nell’art. 2.1 del e degli pneumatici, che dovranno essere quelli previsti dal Regolamento del C.I.T.Endurance.

Sempre nella logica del contenimento dei costi e dell’incremento dello spettacolo in pista, è stato ampliato il numero dei componenti del singolo equipaggio fino a quattro piloti.

Altra novità sarà lo svolgimento delle prove ufficiali che prevederanno due turni da 20’ minuti ciascuno.

Le novità 2011 stanno già riscuotendo molto successo.

Aumenta ogni giorno il numero di team e piloti attratti dalla nuova formula applicata al tricolore delle gare endurance ACI-CSAI, destinato ad arricchirsi dello spettacolo offerto da vetture estremamente performanti, che si aggiungeranno alle già veloci e sviluppate protagoniste della serie.

Massiccia come di consueto la copertura mediatica dello spettacolare C.I.T.E.. Le pagine dei maggiori quotidiani sportivi seguiranno le evoluzioni della serie, tutte le gare saranno trasmesse in diretta TV su Nuvolari, con servizi di approfondimento su varie reti televisive nazionali come Rai Sport, Odeon, Sportitalia, oltre alla capillare copertura sostenuta da numerosi network televisivi che dedicano costantemente servizi ed approfondimenti alla serie tricolore ACI-CSAI.

Calendario Campionato Italiano Turismo Endurance 2011: 17 aprile, Vallelunga (RM); 15 maggio, Franciacorta (BS); 5 giugno, Misano, (RN); 19 giugno Magione (PG); 17 luglio, Imola (BO); 31 luglio, Mugello (FI); 4 settembre, Adria (RO); 2 ottobre, Monza.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©