Sport / Basket

Commenta Stampa

Prima sconfitta per la Megaride Basket Napoli


Prima sconfitta per la Megaride Basket Napoli
03/10/2011, 10:10

Non sempre basta la volontà. La Megaride Basket Napoli è costretta a cedere in quel di Airola, dopo un match giocato per più di tre quarti in sostanziale equilibrio. Chiave vincente del team beneventano è stata sicuramente un roster esperto con giocatori come Mascolo, che è riuscito a gestire con maggior esperienza determinate situazioni di gioco, una coppia di esterni quali Smorra e Riccio, pronti a colpire la retina dal perimetro nei momenti cruciali. Dal canto loro, i giovani napoletani non demeritano, ma commettono troppi “peccati di gioventù”, soprattutto non riuscendosi a conformare ad un metro arbitrale molto fiscale, ben settantaquattro i falli totali della partita. “Non siamo riusciti a trovare continuità in attacco – commenta il coach Massimo Massaro – Abbiamo pagato l’inesperienza in molti frangenti di gara, facendoci trovare poco concentrati in difesa. Gli avversari sono stati bravi a capire la gestione della gara adottata dall’arbitraggio, mentre i nostri ragazzi si sono lasciati innervosire troppo da questo modo di amministrare l’incontro”. Vento sfavorevole anche in lunetta, dove i padroni di casa non hanno sbagliato quasi nulla, aumentando il vantaggio sino al + 10, punteggio finale 96-86 al 40’. Tornando alla cronaca, il primo tempo è giocato fondamentalmente ad armi pari: la partita è bilanciata, ben combattuta agonisticamente da entrambe le formazioni che cercano di trovare le giuste contromisure. All’intervallo, i locali riescono a mettersi avanti con due triple di Smorra e Riccio, 39-45 al 20’. Rientrati dallo spogliatoio, Tammaro tira la carica per i suoi, realizzando ben 39 punti a fine partita, trovando supporto con Tredici e Mangani, mentre Cristiano viene limitato da troppi fischi (per lui due antisportivi decreteranno la fine della gara al terzo quarto). Inizia l’ultima frazione, il punteggio è in parità (64-64). L’impresa sembra possibile, ma ancora una volta si pagano l’ingenuità e l’inesperienza. La Megaride si tiene in partita sino al 38’, poi va in tilt. La tensione sale e si perde quella lucidità, specialmente al tiro libero, che saggiamente ha accompagnato Mascolo e soci. La compagine di coach Massaro è costretta ad alzare bandiera bianca, ma non discredita la sconfitta.
Il prossimo appuntamento vedrà la Megaride Basket Napoli affrontare sul proprio parquet la Pallacanestro Mola. Palla a due sabato prossimo al Pala Barbuto, ore 19:00.


Pallacanestro Città di Airola – Megaride Basket Napoli 96-86

Parziali: 22-17; 45-39; 64-64; 96-86.

Pallacanestro Città di Airola
Falzarano D. 12, Iannarilli N. 3 , Marsicano G., Del Vecchio A. 6, Smorra F. 16, Mascolo G. 27, De Sisto G. 8, Ruggiero E. , Riccio F. 18, Albarella F., Niccolai L. 6.
Coach Esposito Pierluigi

Megaride Basket Napoli
D’Angelo G., Cristiano V. 7, Mangani D. 15, Arena R. 3, Tredici G. 13, Morgillo I. 2, Domenicone L. 2,Conte L. 5, Cannavale G., Tammaro C. 39.
Coach Massaro Massimo
Ass.: Dragonetto, Eliantonio

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©