Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Primo e secondo posto per MINI nell’11° tappa del Rally Dakar 2014


Primo e secondo posto per MINI nell’11° tappa del Rally Dakar 2014
20/01/2014, 09:49

Monaco. Orlando Terranova (AR) a bordo della sua MINI ALL4 Racing arancione ha vinto l’11° tappa del Rally Dakar 2014. Il pilota del Team Monster Energy X-raid ha terminato il percorso di 605 km da Antofagasta (CL) a El Salvador (CL) in 5:58 ore, con un vantaggio di 10:57 minuti sul suo compagno di squadra Joan “Nani” Roma (ES) che si è piazzato al 2° posto.

“Oggi ho raggiunto un grande risultato - ha affermato Orlando Terranova dopo aver tagliato il traguardo a El Salvador -. È stata un’altra tappa impegnativa. Abbiamo dovuto fare molta attenzione, perché parte del percorso si è di nuovo svolta nel deserto di Atacama, dove si può rimanere facilmente intrappolati nella sabbia. Ma oggi non ho avuto problemi. La mia MINI ALL4 Racing ha fatto un’ottima performance, e ancora una volta ha dimostrato di essere veramente affidabile per tutta la giornata”.

Joan “Nani” Roma a bordo della MINI ALL4 Racing gialla è ancora davanti al compagno di squadra Stéphane Peterhansel (FR) - che oggi ha terminato la gara al quarto posto - per 5:32 minuti nella classifica generale. Nasser Al-Attiyah (QT) nella MINI ALL4 Racing caratterizzata dal colore bianco è attualmente 3° assoluto, mentre il vincitore della tappa odierna, Orlando Terranova, è quarto, con uno svantaggio di 1:03.39 ore sul leader di gara. Quattro MINI ALL4 Racing si trovano nella top five, dando un’ulteriore dimostrazione di affidabilità, al rally più duro del mondo.

Domani, la 12° tappa - che copre un tratto di 350 km - condurrà da El Salvador (CL) a La Serena (CL). I piloti inizieranno la gara nella zona montana intorno a El Salvador e dovranno trovare il percorso più rapido per scendere ancora una volta verso il deserto di Atacama, facendo nuovamente molta attenzione a non rimanere bloccati nella sabbia finissima.

Tredicesimo giorno del Rally Dakar: i fatti in breve
Data: 17 gennaio 2014
Partenza/Arrivo: El Salvador (CL)/La Serena (CL) – 12° tappa
Orario di partenza ufficiale (auto): 10:18 ART (UTC - 3)
Distanza totale: 699 km, Tappa Speciale: 350 km, Liaison: 349 km

MINI al Rally Dakar 2014
Alla Dakar 2014 gareggiano ben undici MINI ALL4 Racing, tutte basate sulla MINI John Cooper Works Countryman, modificata dal Team X-raid con il supporto della fabbrica, per affrontare le considerevoli sfide del Rally Dakar, l’appuntamento clou del motorsport off-road. Con una combinazione di potenza, affidabilità ed efficienza, la MINI ALL4 Racing ha dimostrato il proprio carattere competitivo sin dal primo “via” a Dakar nel 2011, oltre a conquistare i cuori dei tifosi.

Già alla sua seconda apparizione alla Dakar, la MINI ALL4 Racing si è distinta vincendo il Rally Dakar 2012. Nel 2013, il marchio MINI ha dimostrato che il suo successo a Dakar non è stato un fuoco di paglia, difendendo il titolo al primo tentativo. Quest’anno, il Team X-raid e il marchio MINI mirano ad aggiudicarsi il terzo titolo consecutivo, quando la Dakar 2014 si concluderà a Valparaiso, in Cile, il 18 gennaio.

Dakar 2014: formazione dei piloti MINI
#300 MINI ALL4 Racing
Team Monster Energy X-raid
Stéphane Peterhansel/Jean-Paul Cottret (FR/FR)

#301 MINI ALL4 Racing
Team X-raid
Nasser Al-Attiyah/Lucas Cruz (QT/ES)

#304 MINI ALL4 Racing
Team Monster Energy X-raid
Joan “Nani” Roma/Michel Périn (ES/FR)

#307 MINI ALL4 Racing
Team Monster Energy X -raid
Orlando Terranova/Paulo Fiúza (AR/PT).

#309 MINI ALL4 Racing
Team Monster Energy X-raid
Krzysztof Holowczyc/Konstantin Zhiltsov (PL/RU)

#314 MINI ALL4 Racing
Team X-raid
Vladimir Vasilyev/Vitaliy Yevtyekhov (RU/RU)

#317 MINI ALL4 Racing
Team X-raid
Boris Garafulic/Gilles Picard (CL/FR)

#319 MINI ALL4 Racing
Team X-raid
Zhou Yong/Pan Hong Yu (CN/CN)

#330 MINI ALL4 Racing
Team X-raid
Federico Villagra/Jorge Perez Companc (AR/AR)

#332 MINI ALL4 Racing
Team X-raid
Martin Kaczmarski/Filipe Palmeiro (PL/PT)

#337 MINI ALL4 Racing
Team X-raid
Stephan Schott/Holm Schmidt (DE/DE)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©