Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Cori contro De Laurentiis

Proteste in curva B: distinti e tribune zittisicono


Lo stadio San Paolo
Lo stadio San Paolo
25/02/2014, 09:59

NAPOLI - Il Napoli double face non piace neanche un po', ma per fortuna (o, se si vuole guardarla da un altro punto di vista, purtroppo) dopodomani si ritorna già in campo. C'è l'Europa League, c'è lo Swansea che tanto ha fatto discutere all'andata in Galles. E al San Paolo servirà una grande prestazione, visto lo 0-0 di sette giorni fa. La squadra di Benitez solo in caso di vittoria. Un pareggio con gol significherebbe eliminazione, mentre un altro pari a reti bianche porterebbe ai supplementari. Il Napoli vuole passare il turno, e Benitez - viste anche le squalifiche che li hanno colpiti - schiererà sicuramemente Albiol e Higuain. Il difensore e l'attaccante erano in diffida e, a causa delle ingenue ammonizioni, salteranno quindi il match di Livorno. 
Quel che è certo è che il San Paolo vuole smettere di fischiare e protestare, per festegggiare invece una qualificazione agli ottavi. A tal proposito, all'inizio del secondo tempo della partita di ieri, la curva B ha intonato cori di protesta nei confronti di Aurelio De Laurentiis; pronta la risposta di tribune e distinti, che hanno zittito tutti con dei fischi assordanti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©