Sport / Pugilato

Commenta Stampa

Pugilato, decima edizione dei Campionati Italiani Elite Femminili


Pugilato, decima edizione dei Campionati Italiani Elite Femminili
20/09/2011, 10:09

La decima edizione dei Campionati Italiani Elite Femminili, a cui hanno partecipato 41 atlete in rappresentanza di 12 Regioni d’Italia, si è conclusa ieri sera sul ring di Barge. Otto le atlete che hanno indossato la maglia tricolore. A riconfermare il titolo sono state le campionesse Valeria Calabrese (51 Kg.), Marzia Davide (60 Kg.) e Patti Annunziata (64 Kg.), che ha conquistato anche la coppa di Migliore Pugile del Torneo.

Una penisola rappresentata dal Nord al Sud ed otto atlete salite sul tetto d’Italia per le categorie di peso rappresentate. Le finali emozionanti e ricche di equilibrio andate in scena ieri sul ring piemontese di Barge sotto l’organizzazione della Fitness Barge coordinata da Bruno Vottero hanno sancito i definitivi verdetti dei Campionati Italiani Femminili Elite 2011. Sabrina Marconi, Valeria Calabrese, Althea Ciminiello, Marzia Verrecchia, Marzia Davide, Annunziata Patti, Silvia Bortot e Anna Lisa Ghilardi, questi i nomi delle Campionesse Italiane per questa stagione sportiva arrivati dopo match interessanti ed intensi per la massima esposizione del pugilato nazionale al femminile.

Presenti nel parterre la più alte cariche istituzionali territoriali dal Sindaco di Barge Luca Colombatto all’Assessore Provinciale Giuseppe Lauria e le cariche federali, il Vice Presidente Alberto Brasca, i consiglieri Walter Borghino ed Elisabetta Patroncini nonché i componenti della Commissione Tecnica Vittorio Lai (Presidente), Sergio Rosa, Salvatore Melluzzo e Giovanni Di Leo, presente anche in qualità di Presidente del CR Piemonte ed il Tecnico della Nazionale Femminile Cesare Frontaloni.

Nei 45-48 Kg. incontro condotto dall’inizio alla fine da Sabrina Marconi (Team Boxe Roma XI) in un derby tutto laziale contro Sara Pizzi (Gym Boxe Setteville Nord), terminato 26 a 7. Prima ripresa iniziata con un timido 4-2 che ha preso il largo nel punteggio nelle tre riprese successive.

Conferma per Valeria Calabrese (Boxe e Fitness) nella categoria 51 kg, che si ripete dopo la vittoria dello scorso anno a San Benedetto del Tronto dopo un match teso ed equilibrato contro l’emiliana Terry Gordini (La Torre Fitness Group) e conclusosi 10 a 6 in favore della siciliana. Terzo round che ha fatto la differenza e nel quale la Calabrese ha messo una serie ipoteca alla riconquista del titolo.

Nei 54 Kg. Althea Ciminiello (Team Boxe Roma XI) si è laureata Campionessa d’Italia battendo ai punti la pugliese Eva Magno (Accademia Pugilistica Portoghese) con il punteggio finale di 11 a 8. La romana ha saputo condurre con intelligenza e di misura sino alla fine l’incontro e non è bastato alla sua avversaria un ultimo round nel quale ha cercato di rimontare il gap.

Risultato finale di 8 a 7 nei 57 Kg. Questo racconta perfettamente l’andamento di un incontro in cui l’equilibrio è stato il fattore protagonista per tutti gli 8’. Al termine Marzia Verrecchia (Il Gladiatore Boxe Academy) ha saputo avere la meglio su Elga Comastri (Boxe Le Torri) conquistando il titolo italiano.

Ennesima vittoria per Marzia Davide (Sporting Center) nei 60 Kg. dopo un sofferto incontro contro l’atleta dell’Esercito Romina Marenda terminata 14-8 ma condotta sin dal primo round. L’atleta campana ha sfruttato con velocità i primi due round e gestito gli ultimi due, nei quali la Marenda ha cercato di ridurre lo svantaggio aumentando ritmo ed intensità.

Anche nei 64 Kg. una conferma, con la vittoria di Annunziata Patti (Excelsior Boxe) che ha battuto la piemontese Laura Passatore (Boxe Chieri), vincendo per il secondo anno consecutivo il titolo tricolore a soli vent’anni. Prime due riprese equilibrate e con pochi spunti, seconde due nelle quali la Passatore non ha saputo sfruttare le proprie leve ed ha subito l’iniziativa della Patti.

Sfida decisa all’ultima ripresa nei 69 Kg., dopo 3 round equilibrati ed in perfetta parità. Silvia Bortot (Kami Center) ha fatto suo il titolo nei 69 kg battendo con il punteggio di 13 a 8 l’emiliana Sara Corazza (Costantino Boxe), sfruttando gli ultimi due minuti di gara e segnando un parziale di 6-1.

Ha chiuso il quadro delle finali un incontro emozionante, quello dei 75 Kg., e deciso solo dalla preferenza. Anna Lisa Ghilardi (Accademia Pugilistica Livornese) si è laureata Campionessa Italiana contro la sfidante Patrizia Pilo (C.S. Esercito) ed un match concluso 23 pari.

Migliore Pugile del Torneo: Annunziata Patti (Excelsior Boxe)

Di seguito gli Arbitri/Giudici impegnati nella manifestazione:

Piergiorgio Licini (Giuria d’Appello)

Sebastiano Sapuppo (Giuria d’Appello)

Carmela Celeste

Angelo Baglio

Mariangela Busi

Paola Falorni

Roberto Taverna

Marco La Mantia

Cinzia Lai

Maria Rizzardo

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©