Sport / Vari

Commenta Stampa

Pugilato, dodici atleti per la Campania


Pugilato, dodici atleti per la Campania
13/10/2009, 10:10


Saranno dodici i pugili della Campania che, dopo le selezioni interregionali di Andria, parteciperanno alla fase nazionale dei campionati italiani “cadetti” (15-17 anni), in programma sabato 17 e domenica 18 ottobre prossimi a S. Maria Capua Vetere, dove saranno assegnati i quattordici titoli italiani 2009 di categoria.
La manifestazione, organizzata dalla Tifata San Prisco con il supporto del Comune di S. Maria CV, si svolgerà (tempo permettendo) nell’artistica quanto suggestiva cornice dell’Anfiteatro Campano. In caso di avversità atmosferiche, è già prevista una sede alternativa presso lo Sport City (Istituto Angiulli) in via Fosse Ardeatine.
Sabato 17 si svolgeranno le semifinali, con inizio alle ore 15, e domenica 18 ci saranno le finali per l’assegnazione dei quattordici “scudettini” con inizio alle ore 16. Sarà presente il selezionatore della nazionale giovanile Maurizio Stecca. Per la giornata conclusiva di domenica è previsto il collegamento in diretta su RaiSatSport.
La rappresentativa della Campania sarà composta, in ordine di peso, da Ciro Di Matteo (kg.48), Pietro Cremonese (52), Mariano Pelosi e Antonio Pirozzi (57), Vincenzo Contestabile e Roberto Scarpino (60), Giuseppe Perugino (63), Lorenzo Scialla (66), Francesco Santoro (70), Domenico Del Prete (75), Tommaso Rossano (86) e Francesco Cesaro (96).
Particolarmente attesa la prova di Giuseppe Perugino, della Tifata, campione uscente, figlio (dello scomparso Prisco) e nipote d’arte, allenato dal nonno Giuseppe e dallo zio Antonio, olimpico ad Atlanta ’96 ed ex-campione del mondo Wbu.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©