Sport / Pugilato

Commenta Stampa

Pugilato, La sfida contro gli Astana Arlans al Palamaggiò di Caserta il 2 Dicembre


Pugilato, La sfida contro gli Astana Arlans al Palamaggiò di Caserta il 2 Dicembre
25/11/2011, 09:11

Caserta, 24 Novembre 2011 - Marcianise è un comune di circa 40.500 abitanti: due di questi sono campioni del mondo di boxe, quattro andranno alle prossime Olimpiadi di Londra.

Sembra incredibile, ma la favola di questa città della provincia casertana, dal quale provengono i più forti pugili italiani, è realtà. Questo è un territorio dove si inizia a masticare boxe sin da bambini, dove il ring è come una seconda casa. Il Dolce & Gabbana Milano Thunder non fa eccezione: il roster del team, impegnato nelle World Series of Boxing, annovera cinque italiani e tutti provengono dalla Campania. Non solo, a parte Vincenzo Picardi, di Casoria, gli altri quattro sono tutti figli del Casertano: i marcianisani Clemente Russo, Domenico Valentino, Raffele Munno e Vittorio Parrinello, nato qualche chilometro più in là, a Piedimonte Matese.

Con questi presupposti nasce l’appuntamento del prossimo 2 dicembre, quando il Dolce & Gabbana Milano Thunder affronterà al Palamaggiò di Caserta, dalle ore 20, il team kazako degli Astana Arlans, finalista nella prima edizione delle World Series of Boxing, battuto solo dai campioni del Paris United.

Dopo le vittorie a Mumbai ed in casa contro i Matadors di Los Angeles, la squadra italiana dovrà quindi difendere la leadership nel suo girone, contro un avversario temibile, ma potendo contare su un’arma in più: un pubblico numeroso, bollente e appassionato che accoglierà i suoi ragazzi, diventati oramai dei grandi campioni.

Gli appassionati potranno abbracciare i loro beniamini per tutta la settimana del match perché il team si trasferirà letteralmente a Caserta, allenandosi nei giorni che precederanno l’incontro nelle palestre della zona, dove Russo, Valentino, Parrinello e gli altri sono cresciuti. Un salto nel passato, ma con lo sguardo al futuro, alla finale di Wsb, sfuggita l’anno scorso e grande obiettivo della stagione, e alle Olimpiadi, dove la Campania sarà di nuovo protagonista.

I biglietti, in vendita al prezzo di 5 € (posto unico, gradinata) e 20 € (parterre bordo ring), sono già disponibili online su www.go2.it.

La manifestazione è stata presentata questo pomeriggio nella sala giunta della Provincia di Caserta. A fare gli onori di casa il presidente, Domenico Zinzi, che ha posto l’accento sulla massiccia presenza di pugili casertani, e in particolare di Marcianise, nella Dolce & Gabbana Milano Thunder: “Qualche tempo fa – ha detto – ho sentito un cronista dire che Milano era in questa occasione provincia di Marcianise. Ebbene, venerdì 2 dicembre sarà Caserta provincia di Marcianise. Scherzi a parte, sono convinto che gli appassionati e i tifosi dei nostri pugili sapranno riempire il Palamaggiò per incitare gli atleti”.

In chiave scherzosa anche l’intervento del tecnico, Francesco Damiani, che ha parlato in napoletano: “Lo sto imparando frequentando da dieci anni questi ragazzi. Per la sfida con l’Astana confidiamo molto nel pubblico”.

Emozionati ma anche molto caricati dalla sfida “casalinga” Domenico Valentino e Clemente Russo: “Mi sento su di giri – ha detto Valentino – in quanto combattere in casa mi dà una carica eccezionale”. “Non ho mai fato bene davanti al mio pubblico – ha esordito Russo – ma stavolta sento che sarà diverso. L’anno scorso eravamo pronti per organizzare le semifinali al Palamaggiò. Poi, invece, venimmo eliminati ai quarti. Stavolta abbiamo deciso di venire qui nel corso della regular season, ma se le cose dovessero andare bene siamo pronti a ritornare a Caserta”.

Un auspicio anche per il presidente provinciale del Coni, Michele De Simone, e per l’organizzatore dell’evento in Campania, Luciano Cotena: “Sarà un grande spettacolo – è la convinzione del responsabile della società Eventualmente – e sono certo che il pubblico risponderà al meglio”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©